Cus Torino, il punto sulle giovanili

UNDER 19 ELITE
Per agguantare il secondo posto nel girone Top ed evitare gli spareggi preliminari ai Concentramenti interregionali al CUS Tkc non bastava superare il San Mauro: doveva farlo con 10 lunghezze di scarto, avendo due punti in meno in classifica e partendo dal -9 dell’andata di tre settimane fa al PalaBurgo. Con una prova di cuore ma anche sagace e razionale, i biancoblù ribaltano tutto e passano come secondi del girone Top (alle spalle del Tortona) evitando le forche caudine degli spareggi secchi, a cui sono relegati invece i sanmauresi.
La 2-3 iniziale del San Mauro mette per qualche minuto la sordina al CUS, che non trova spazi e fatica a giocare a difesa schierata: 2-7 al 4’. Per ovviare i biancoblù ci mettono una grandissima energia: l’8-0 che ne consegue è propiziato dalle entrate di Iovino e Ciccomascolo: 15-9 all’8’.
Murgia lavora sodo contro Simonovic e si fa trovare pronto dall’altra parte, Ciccomascolo la mette dall’angolo e poi in contropiede: 28-16 al 16’. Gli ospiti rientrano a -3, ma Dosio allo scadere del primo tempo segna la tripla del 33-27 con cui le squadre vanno al riposo.
La prima parte della terza frazione è un combattutissimo braccio di ferro: zona di qua, zona di là, il San Mauro si avvicina fino al 33-32, sprecando almeno 5-6 occasioni per il sorpasso, il CUS Tkc non segna ma la diga regge.
Poi Pierini fa da spartiacque con una bomba e un canestro da sotto dopo un errore di un compagno, Tarenzi sfrutta un’ottima circolazione e dall’angolo in fila i tre che portano il CUS in doppia cifra, Ciccomascolo, sempre dall’arco, consolida il distacco: 50-36.
In avvio di ultima frazione Torino sale fino al 53-36 e sembra fare sua la partita e il passaggio del turno quando nel giro di un minuto per due volte la tabella spinge dentro i tentativi da lontanissimo di Scuderi: 60-43 al 35’.
La qualificazione diretta sembra sfumare e il San Mauro gioca il tutto per tutto: trascinati da Concas, i gialloblù piazzano un break di 0-7 e, complice il più classico degli affanni da vittoria vissuto nel frangente dal CUS Tkc, con una coppia di liberi di Tiberti si riportano a -8: 60-52.
Perso per infortunio il lunghissimo Simonovic, ricaduto male da un rimbalzo in attacco, il San Mauro spreca per due volte in attacco, Tarenzi prende ancora la linea di fondo e riporta a 10 le lunghezze di vantaggio dei padroni di casa.
Finale rovente: provvidenziale rimbalzo in attacco di Iovino, fallo, 1/2: 63-52. Gli ospiti pasticciano e fanno fallo su Erbì: altro 1/2, 64-52 a 22” dalla fine. L’ultimo canestro sanmaurese arriva a -11”. Coach Casaccia chiede time-out: sulla rimessa in attacco del CUS Tkc, fallo neanche poi così immediato su Ciccomascolo: 2/2, 66-54. Mancano 9”, l’ultimo assalto ospite si chiude con una palla buttata maldestramente a fondo campo e con un altro fallo su Ciccomascolo: 2/2, il CUS Tkc è all’interzona.

CUS TORINO TKC-L.A. SAN MAURO 68-54
Parziali: 17-11, 33-27, 53-34
CUS TORINO: Murgia 5, Dosio 3, Panuello 2, Pierini 5, Tarenzi 5, Erbì 6, Scuderi 10, Mazzilli, Ciccomascolo 19, Iovino 13, Vitrotti. All. Casaccia.
SAN MAURO: Concas 17, Lanzano, Ventricelli, Taricco, Benedicenti 15, Tiberti 13, Comollo 1, Griseri, Cuccolo, Lanzarotto, Miravalle, Simonovic 8. All. Abrate.

UNDER 17 ELITE
Nonostante le prevedibili difficoltà sotto i tabelloni a contenere il lunghissimo Simonovic, la solita propensione all’astinenza da fuori area (9/34 il totale, con 6/21 da tre) e un numero di perse come ormai d’abitudine ben superiore alle recuperate (23 contro 5), per mezzora il CUS Tkc tiene botta in casa del San Mauro, beneficiando di ottime cifre realizzative dentro l’area avversaria e di un attento assetto arretrato che permette di limitare i danni al minimo.
L’ultimo quarto però è un piccolo calvario per i biancoblù, che non trovano più la via del canestro e non contengono più Simonovic ma soprattutto subiscono all’inverosimile lo scatenato Spitaleri, autore nella decina di 11 dei suoi 17 punti.
Rotto l’equilibrio con 6 punti di Simonovic, i padroni di casa viaggiano spediti verso la meta: il parziale di quarto è di 26-13 e il CUS Tkc, oltre a lasciare sul campo i due punti, vanifica anche il +10 dell’andata.
Ora la qualificazione alle semifinali si complica un po’, perché il -4 nei confronti dei sanmauresi potrebbe avere una rilevanza decisiva in caso di arrivo a pari punti. Se i biancoblù supereranno l’Oasi Laura Vicuna nel match della prossima settimana avranno però un piede e mezzo tra le migliori quattro.
Tra le file dei biancoblù da segnalare la solita prova caparbia di Fantolino e il positivo rientro di Bottiglieri (28 punti, 10 falli subiti).

SAN MAURO-CUS TORINO TKC 81-67
Parziali: 21-23, 36-40, 54-55
SAN MAURO: Piazza 4, Brollo, Pasotti 2, Ciammariconi, Tortora 8, Giusto 4, Spitaleri 17, Tapparo, Ventricelli n.e., Bregolin 8, Ferrarese, Simonovic 38. All. Rossin.
CUS TORINO: Damiano 10, Chiara, Bianchelli 5, Fantolino 16, Di Gennaro, Bottiglieri 28, Girino, Brighenti, Gastaldi 6, Novarese n.e., Racca 2. All. Lastella.

UNDER 17 REGIONALE
Che a Chieri contro l’Arcobaleno il CUS Tkc avrebbe avuto più di un problema era scontato. Ma che la gara si trasformasse in un vero e proprio massacro, i più deboli biancoblù forse non lo meritavano.
I padroni di casa fanno subito la voce grossa e al 10’ sul 21-7 hanno già i due punti in saccoccia. Anche perché i cussini, già presentatisi in 9, perdono per strada anche Santomauro, scavigliato. I colloniari infieriscono senza pietà nei due quarti centrali e confermano la loro forza superiore.
Ad inquinare una gara in cui dal primo all’ultimo secondo non c’è dubbio sull’esito finale e dove il margine a favore di una delle due squadre non è mai minimamente in discussione, ci si mette l’unilaterale direzione arbitrale. Contro il CUS Tkc fioccano antisportivi (ben 6: 2 netti, altri 4 discutibili) e gli ospiti giocano in pratica per tutto il secondo tempo con quasi tutti i giocatori a 4 falli (2 escono pure per raggiunto limite).
Ci sarebbe poi da sottolineare qualche eccesso di supponenza dei collinari nei confronti degli avversari: i 60 punti di distacco sono già un punizione severa, lo sbeffeggiamento forse lo si poteva evitare.

ARCOBALENO CHIERI-CUS TORINO TKC 82-27
Parziali: 21-7, 49-14, 61-20
ARCOBALENO: Panero 4, Cucco 6, Bonofacio 2, Panato 2, Perna 12, Bianco 20, Sangermano, Bori 10, Cavane 20, Chianale 4, Panza 2. All. La Forgia.
CUS TORINO: Nicoletti, Caponeri, Baschenis 5, Lombardo 8, Montalcini 4, Santomauro 5, Gullo 2, Piumatti, Tessore 3. All. Tavella.

UNDER 15 REGIONALE
Seconda vittoria su due gare disputate per il CUS Tkc nel girone Top. Dopo il Jolly Vinovo s’inchina anche l’Arona , al termine di un match dalle poche segnature che i biancoblù indirizzano dalla loro nel terzo periodo e chiudono nella prima metà del quarto.
Avvio decisamente in sordina di entrambe le squadre: un’entrata di Akoua ribalta lo svantaggio iniziale (6-3), ma gli ospiti, complice la sterilità offensiva del CUS Tkc, si tengono davanti per parecchi minuti: sull’11-15 del 13’ però la gara vira in maniera decisa.
Le accelerazioni di Marchisio e Akoua fruttano a Torino un break di 7-0, per il nuovo sorpasso del 15’.
I lacuali trovano un paio di canestri, ma ora i cussini concedono pochissimo e dall’altra parte del campo si fanno efficaci. A cavallo tra il primo e il secondo tempo David prende d’infilata la retroguardia aronese e poi la trafigge pure dalla lunga distanza: 32-20 al 23’.
Sembra finita, e invece i padroni di casa si bloccano di nuovo e l’Arona rientra fino al 35-30 del 31’. Fiutato il pericolo, il CUS Tkc si registra in difesa e colpisce con Tello da sotto, ma soprattutto con lo scatenato Adrignolo, autore di una superlativo quarto periodo: Gallina dalla media chiude il break di 9-0 che porta il CUS Tkc sul 44-30 al 36’. Poco dopo ancora Adrignolo scrive i titoli di coda con una perentoria entrata: 48-32.

CUS TORINO TKC-ARONA BASKET 51-39
Parziali: 8-11, 27-20, 34-29
CUS TORINO: Akoua 11, Tibs 2, Olmoti, Marchisio 4, Perone 2, Adrignolo 10, David 7, Gallina 2, Versaci 2, Baviello 7, Molino, Tello 4. All. Tavella.
ARONA: Caneva 7, Famiani 2, Giordano 2, Ielmini 1, Bego, Morigi, Koshova 9, Rossi R., D’Elia 3, Rossi L. 2, Benessaharoui 13. All. Romerio.

UNDER 14 ELITE
Tra un rinvio e uno spostamento, ancora per qualche settimana la posizione in classifica del CUS non avrà una fisionomia definita. Il successo casalingo contro la Pallacanestro Grugliasco, il terzo del girone Top, dice però comunque che i biancoblù di Francesco Italia, gli unici ad aver sconfitto la capolista Biella (e pure nettamente), sono tra i candidati a giocarsi fino in fondo uno dei due posti utili per accedere alle Finali nazionali di categoria.
Il CUS si tiene in scia con Akoua e Bartoletti, bravo a sorprendere le difesa ospite con una finta e ad appoggiare da sotto: 6-8. Il pareggio arriva con due liberi di Moglia: 8-8 al 4’. I padroni di casa capiscono le difficoltà del Grugliasco a contenere l’uno-contro-uno e attaccano a ripetizione il ferro, con Marchisio, Magrì e David: il parziale complessivo è di 12-1 e al 6’ Torino guida 16-9.
Le azioni si susseguono rapidamente e gli errori dei biancoblù tornano a crescere. Gli ospiti così ne approfittano per tonare negli scarichi: 16-15 al 9’.
Si segna pochissimo anche nella prima metà del secondo periodo, il CUS pasticcia un po’ ma si mantiene sempre davanti. Poi nei 3’ finali del primo tempo i biancoblù strappano in maniera risoluta: la difesa non fa più passare nulla e sull’altro versante l’energia di Saccotelli e Moglia portano per due volte Torino a +9: 28-19, e poi 30-21.
In apertura di secondo tempo rimbalzo e canestro da sotto di Magrì (32-21), quindi Moglia in contropiede allunga ancora il distacco: 36-23.
In un paio di occasioni il Grugliasco torna sotto la decina, ma al 25’, sul 39-28, il CUS piazza un’altra sgasata decisa: Saccotelli e un altro contropiede solitario, stavolta di Mittica, fanno da antipasto ad una conclusione da fuori di Marchisio e a quella da sotto dello stesso Saccotelli che valgono il 50-28 del 28’.
A pochi secondi dalla mezzora il CUS riscrive ancora il vantaggio, toccando per due volte il +23.
Inutile nel quarto conclusivo l’accenno di reazione degli ospiti.

CUS TORINO-PALLACANESTRO GRUGLIASCO 64-53
Parziali: 18-17, 30-21, 55-36
CUS TORINO: Moglia 8, Magrì 8, Akoua 2, Marchisio 9, Bartoletti 5, Terzi, David 11, Mittica 6, Saccotelli 15, Brizzolara, Tiberti, Balbo. All. Italia.
GRUGLIASCO: Oliaro, Gualdi 9, Cassotta 2, Zagaria 6, Tarsitano, Popolo 2, Manicchia, Di Russo 6, Pozzato 8, Garzena 8, Sartoris 5, Canepari 7. All. Farese.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author