Dai campionati regionali alla serie B, domenica lo storico derby tra Venafro e Isernia: la sfida infinita

Non possiamo certamente paragonarlo al derby di Basket City tra la Virtus e la Fortitudo, o ai derby lombardi tra Cremona e Varese o tra Cantù e Milano, ma un briciolo di storia fantastica ce l’hanno anche queste due società. Isernia, una tra le poche province, forse l’unica, ad avere solo due squadre cestistiche, ma che hanno un passato e soprattutto un presente molto importante. Domenica ci sarà l’ennesimo derby tra la squadra pentra e i rivali storici del Venafro, che si incontreranno per la decima volta in meno di quattro anni di Serie B.

Fino a qualche decennio fa, le due squadre si affrontavano spesso nei campionati regionali, come la C2 (attuale Serie C Silver) e spesso in quelli minori. Più di qualche volta, c’è stato il faccia a faccia nelle fasi finali dei campionati come ad esempio nella stagione 2000/2001: la città di Venafro godeva di tre squadre iscritte al campionato regionale di Serie D, Isernia ne aveva due. Quell’anno ci fu la finale tra Nidaco Venafro A e Il Globo Isernia, portata a casa dai venafrani per 2-0 nella serie. Tre anni dopo, ci fu nuovamente l’incontro in C2 regionale; Venafro si classificò dodicesima, salvandosi al primo turno dei play-out contro Sulmona; mentre Isernia, riuscì a qualificarsi per i play-off ma perse ai quarti di finale contro la capolista L’Aquila.

Le emozioni non sono mai mancate neanche nel campionato di C2, perché nella stagione 2005/2006, Venafro e Isernia si incontrarono nei quarti di finale dei play-off. La prima gara si chiuse con la vittoria del Venafro, nella seconda Isernia pareggiò i conti e nella terza, giocata a Venafro, ebbero la meglio i padroni di casa, qualificandosi per la semifinale.

Purtroppo, per via della forte rivalità che da anni accompagna le due città, non sono mancate le piccole scaramucce anche nell’ambito cestistico. Infatti, un anno dopo, Venafro fu obbligata a giocare quattro partite casalinghe a porte chiuse per via dei piccoli scontri che ci furono nel derby.

La divisione tra le due squadre ci fu nel 2009, quando il Venafro fece la prima apparizione in DNC, l’Isernia decise di ripartire dalla serie D regionale, perdendo la finale play-off contro la Jurassic Team. Le due società, per circa quattro anni non si incontrarono nei campionati senior, ma nella scorsa stagione, ci fu un ritorno al passato. Campionato di Serie B, la classifica finale vede l’Isernia al tredicesimo posto e il Venafro al quattordicesimo: derby play-out! Si comincia in casa dei biancocelesti che vincono di tre, Venafro pareggia in gara 2 con l’occasione di poterla chiudere in casa vincendo gara 3 e gara 4. Ma i pronostici furono nettamente cancellati: Isernia vinse la terza gara e chiuse nettamente la serie 3-1 con un pesantissimo 64-97 in casa del Venafro, in onore di gara 4.

Appuntamento dunque, a domenica 12 febbraio alle ore 18:00, presso il palapedemontana di Venafro.

Due città rivali da sempre che sono costrette ad incontrarsi ancora una volta dopo tanti anni di battaglie: la sfida infinita.

 

 

Commenta
(Visited 223 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Neve Sono nato a Isernia il 19-08-1996, mi sono diplomato all'istituto tecnico per geometri e sto continuando gli studi per l'abilitazione di geometra. Ho giocato a basket per circa 10 anni e seguo molto la pallacanestro italiana ed europea.