De Longhi Treviso-Pall. Trapani 89-76: la squadra di coach Pillastrini si porta sul 2-0

De Longhi Treviso VS Lighthouse Trapani: 89-76
Parziali: (28-16; 21-17; 15-21; 25-21)
De Longhi Treviso: Brown 8 (3/10), Lombardi 16 (7/16; 0/2), Negri 5 (1/2; 1/1), Poser ne, Imbrò 20 (2/2; 5/11), Antonutti 6 (3/5; 0/1), Musso 10 (2/3; 2/5), Swann 11 (0/3; 3/8), Bruttini 13 (5/7), De Zardo ne, Sabatini, Rota ne. Allenatore: Stefano Pillastrini. Assistenti: Francesco Tabellini e Gabriele Galigani.
Lighthouse Trapani: Perry 13 (6/10, 0/1), Jefferson 19 (2/3, 5/7), Renzi 21 (7/11), Viglianisi 3 (1/2 da tre), Fontana ne, Bossi 12 (0/2; 2/2), Testa, Ganeto 8 (3/4, 0/1), Simic, Guaiana ne, Mollura. Allenatore: Daniele Parente. Assistenti: Gregor Fucka e Fabrizio Canella.
Arbitri: GAGLIARDI GIANLUCA di ANAGNI (FR); LESTINGI PAOLO di ANZIO (RM); CALLEA MARCELLO di SASSARI (SS).
Spettatori: 3600 circaTREVISO. Al Palaverde la De Longhi batte 89-76 la Lighthouse Trapani e si porta 2-0 nella serie. Partono fortissimo gli uomini di Pillastrini che, a metà partita, hanno già un vantaggio di 16 lunghezze. Nel terzo periodo, però, i granata hanno una reazione veemente che sorprende i padroni di casa. Trapani riesce a portarsi anche sul -2 (57-55) ma l’espulsione di Jefferson e la maggiore abitudine dei giocatori di Treviso a disputare sfide di questo genere, contribuiscono a generare la vittoria della De Longhi. Tra i singoli, buona la prestazione dell’agrigentino Imbrò che realizza 20 punti. Per Trapani 21 punti di capitan Renzi.

1°Quarto: Coach Parente schiera il solito quintetto formato da Jefferson, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Pillastrini risponde con Imbrò, Musso, Negri, Antonutti, Brown. Rispetto a gara uno, Treviso non può contare su Matteo Fantinelli che ha subito una distorsione alla caviglia. Il primo canestro della partita è di Brown. Risponde subito Trapani con Renzi che realizza i liberi ed un lay-up da sotto canestro. Treviso, dopo un paio di azioni in difficoltà offensiva, riesce a segnare in contropiede con Antonutti, che poi realizza nuovamente dalla media distanza. Renzi realizza i liberi a disposizione. Dall’altra metà campo Treviso cerca un allungo con Imbrò, Bruttini e Musso (4’ 12-6). Trapani risponde con Perry che mette a segno un tiro da sotto, subendo anche il fallo. Al 6’ Jefferson commette un fallo antisportivo e Swann non riesce a sfruttare in pieno il vantaggio, segnando solamente un libero. Renzi è in grande spolvero e segna un piazzato dalla media distanza. La tripla di Imbrò riporta Treviso sul più sei, ma Bossi risponde dai 6,75. Poi Bruttini realizza da sotto (8’ 18-13). Bossi è entrato bene in gara e realizza ai liberi. Ai due tiri

consecutivi di Lombardi risponde Renzi dalla media distanza. Nel finale Swann e Imbrò con due triple chiudono la frazione sul 28-17.

2°Quarto: Si riprende a giocare con un canestro di Lombardi (uno dei migliori di Treviso in questo inizio) e di Bruttini. Coach Parente avverte il momento di difficoltà dei granata (12’ 32-17) e chiama un time-out. Treviso riparte forte e realizza una tripla con l’italo-argentino Musso, a cui però risponde Jefferson che mette a segno la sua prima bomba della serata. Dall’altra metà campo Lombardi continua a macinare punti e realizza un nuovo tiro da sotto. Il libero di Renzi ed il canestro di Ganeto portano Trapani sul 37-24 (15’), facendo chiamare un time-out a coach Pillastrini. Al rientro Brandon Jefferson realizza dalla lunga distanza. Cinque punti di Imbrò e Brown segnano il nuovo parziale veneto. Bossi è preciso alla lunetta, ma Antonutti fa un canestro da sotto, subendo anche un fallo. Nel finale si registrano i due punti di Brown, le bombe di Jefferson e Negri ed un canestro dal mezz’angolo dello stesso
Jefferson. Si va negli spogliatoi sul 49-34.

3°Quarto: Trapani riprende bene il match e, con Ganeto e Perry, fa un parziale di 6-2. Imbrò, però, realizza dalla media distanza, ma ancora Ganeto è preciso alla lunetta. I canestri di Negri e Perry e la tripla di Viglianisi portano il punteggio sul 55-47 (24’). Lo step-back di Jefferson e il gioco da tre punti di Perry fanno accorciare le distanze per Trapani e chiamare un minuto di sospensione per Pillastrini (25’ 55-52). Uno spettacolare alleyoop tra Swann e Lombardi ferma l’emorragia veneta, ma Trapani è viva e realizza una bomba con Jefferson. Nel finale della frazione Lombardi e Bruttini segnano ancora da sotto, mentre Imbrò segna dalla lunga distanza. Al 30’ il punteggio è 64-55.

4°Quarto: Renzi segna il primo canestro dell’ultima frazione di gioco. Perry lotta a rimbalzo e corregge il tiro di Renzi. Treviso dopo due minuti realizza il primo tiro con una tripla di Swann che punisce la difesa di Trapani. Renzi è carico e mette a segno un gioco da tre punti, ma Lombardi e Swann fanno un parziale 5-0 e fanno chiamare un time-out a Parente (34’ 72-62). Al rientro Bernardo Musso realizza un canestro dall’area. Al 35’ Jefferson spara una bomba siderale, ma subito dopo gli viene fischiato un tecnico e viene espulso uscendo dalla gara anzitempo a causa di un precedente antisportivo. Swann e Bruttini sfruttano il vantaggio, ma Perry non molla realizzando dall’area. Alla tripla di Imbrò segue il fallo antisportivo di Mollura. I liberi di Lombardi e la bomba di Imbrò chiudono il match con tre minuti d’anticipo. Alla fine la gara termina con il punteggio finale di 89-76.

DICHIARAZIONI IN SALA STAMPA

Daniele Parente (Coach Lighthouse Trapani): “Così come successo in gara 1, abbiamo commesso troppe palle perse che si sono tramutate sempre in canestri facili per i nostri avversari. Abbiamo concesso troppo e non possiamo pensare di dover sempre rimontare. Siamo stati bravissimi a rientrare sul -2 ma poi abbiamo pagato, in termine di lucidità le tante energie sprecate nella rimonta. L’espulsione di Jefferson ne è la prova. Dobbiamo imparare dai nostri errori se vogliamo avere la meglio al PalaConad di una squadra forte e completa come Treviso”.

Stefano Pillastrini (De Longhi Treviso): “Oggi abbiamo commesso molti meno errori di gara 1 ed abbiamo disputato una gara attenta e coriacea. Ci siamo passati bene la palla ed abbiamo trovato tiri ad alta percentuale. Nella terza frazione abbiamo subito la veemenza di Perry e Ganeto e le ottime percentuali di Trapani dal tiro da 3 ci hanno messo un po’ in difficoltà. Adesso andremo a Trapani carichi per un’altra battaglia”.

Comunicato e foto a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani.

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author