DE' Longhi TVB: la Capolista in trasferta a Ferrara

La De’ Longhi Treviso Basket, prima in classifica con 30 punti nel girone Est di A2 dopo la vittoria di sabato scorso con la Virtus Bologna, domenica alle 18.00 sarà in trasferta al PalaHilton di Ferrara per la 22° giornata di campionato contro la Bondi Ferrara.
All’andata al Palaverde vinse Treviso 82-71 (17 Saccaggi e 15 Fantinelli). Prevista una numerosa rappresentanza trevigiana al PalaHilton, già completati due pullmann e parecchi arriveranno cn mezzi propri.
GLI AVVERSARI
Dopo la vittoria con la Virtus Bologna in infrasettimanale, domenica scorsa invece gli estensi che sono 13° in classifica con 16 punti, hanno perso in casa per 62-85 contro Imola con 15 di Cortese e 10 di Moreno e Pellegrino. La squadra di coach Furlani ha i due USA Laurence Bowers (19.5 punti e 6 rimbalzi) e Terrence Roderick (16 punti abbondanti e 3.9 assist) come principali terminali assieme a Cortese che viaggia a 15 di media con il 36% da tre. In doppia cifra media anche Pellegrino (10.7 punti e 5.5 rimbalzi)
ARBITRI : Brindisi, Pierantozzi e Vita

MEDIA: diretta LNP TV (in video streaminga a pagamento) su www.legapallacanestro.com, diretta radiofonica su BluRadioVeneto (88.6 e 94.7 mhz) anche in streaming su www.bluradioveneto.it. Aggiornamenti sulle pagine social di Treviso Basket.
Dichiarazioni Andrea La Torre, ala di TVB: “E’ un buon periodo, mi sto allenando bene e i compagni mi aiutano molto, sono contento degli spazi che ho in campo e dell’intesa con coach e compagni. Dopo qualche partita non eccezionale con la Virtus abbiamo dimostrato il nostro valore ed ora in questa seconda parte della stagione cerchiamo di continuare di questo passo.

Domenica siamo a Ferrara, un campo difficile e una squadra forte, atletica e con giocatori importanti come Roderick che è un americano fortissimo. Loro sono una squadra che va ad ondate, quando si accendono il loro contropiede e il loro tiro da tre puo’ fare male. Sara’ nostro compito rispondere con il massimo dell’energia, senza pause che possono essere pericolose contro una squadra che ha nelle mani break importanti. Per vincere dovremo difendere e controllare i ritmi, giocando con aggressività e tenendo fisicamente i loro attaccanti, impedendo loro di accendersi e prendere fiducia.”

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author