Defensor corsara ad Ancona

Girls Ancona – Defensor Viterbo – 44 – 58

 

Ancona: Mataloni 7 (3/10,0/4), De Chellis 7 (3/7), Pieraccini 4 (2/6,0/3), Dell’Olio ne, Sordi 13 (2/6,1/4), Gramaccioni 5 (2/6,0/1), Villa (0/1,0/1), Bolognini, Altavilla ne, Pettinari ne, Takrou 8 (4/10,0/6). All. Caboni

Defensor: Orchi 4 (2/4,0/1), Filoni (0/1), Yordanova 15 (3/7,3/10), Riccobono 2 (1/4,0/2), Ciavarella 9 (3/9,0/1), Romagnoli 3 (1/3,0/2), Bassani ne, Flauret 7 (1/1), Porcu ne, Cutrupi (0/1), Ndiaye ne, Spirito 18 (6/10,1/2). All. Scaramuccia

Arbitri: Gian Luigi Giancecchi e Nicolò Bertuccioli

Note: Tiri liberi Ancona 9/11, Defensor 12/15. Rimbalzi Ancona 39 (De Chellis 14), Defensor 49 (Yordanova 12). Parziali 10’ (11-13), 20’ (24-31), 30’ (34-44). Uscita per 5 falli De Chellis (Ancona)

 

Prosegue lo splendido girone di ritorno della Defensor che, sul parquet di Ancona, centra la quarta vittoria delle ultime cinque partite disputate e consolida il proprio piazzamento nei quartieri alti della classifica.

La partita con le marchigiane si presentava piena di insidie alla vigilia, un po’ per il grande bisogno di punti delle padrone di casa, un po’ per le condizioni fisiche tutt’altro che perfette di alcune giocatrici che, dopo una settimana particolarmente tribolata, stringono i denti scendono ugualmente in campo.

Ne scaturisce una prestazione di grande intensità della Defensor che, sin dalla palla a due, si porta avanti nel punteggio facendo affidamento sulla classe di Yordanova e su una Lorenza Spirito in versione superlusso. Ancona rimane vicina nel punteggio nel primo tempo grazie a Sordi e a qualche buona iniziativa di Takrou ma, ogni volta che le padrone di casa cercano di riavvicinarsi, vengono tenute lontane da canestri e giocate di grande solidità delle viterbesi.

Nonostante qualche palla persa di troppo (18 alla fine) e alcune conclusioni semplici sbagliate per eccessiva superficialità, la squadra gialloblù amministra senza patemi il vantaggio nell’ultimo periodo, dominando la battaglia a rimbalzo e dimostrandosi più fredda del solito anche in lunetta, dove in qualche circostanza le percentuali non erano state esaltanti.

Grazie a questo successo e ai risultati delle altre gare, la Defensor sale così al quinto posto in classifica a quota 20 punti, mantenendo i quattro punti di vantaggio su Civitanova Marche che attualmente occupa la nona posizione, l’unica che significa conclusione anticipata della stagione senza playoff né playout. La strada è però ancora molto lunga e, con otto partite da disputare, la corsa è sempre apertissima.

Sabato prossimo le ragazze gialloblù torneranno sul parquet del PalaMalè per sfidare Ferrara, seconda forza del campionato con un bilancio di sole due sconfitte in diciotto partite disputate; uno scoglio durissimo che, tuttavia, la compagine viterbese potrà cercare di superare senza avere eccessiva pressione ma con la massima fiducia nelle proprie possibilità.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author