Defensor ko in volata contro Stabia

C.M.O. Stabia – Defensor Viterbo – 70 – 64

Stabia: Ortolani 4 (0/2,1/5), Papetti ne, De Rosa ne, D’Avolio 10 (5/10,0/1), Carotenuto ne, Potolicchio 8 (2/7,1/3), Gallo 19 (1/3,4/9), Negri 8 (4/7), Minervino 13 (6/9), Brunelli 8 (1/3,2/8), Vente ne. All. Belfiore

Defensor: Filoni 2 (0/1,0/3), Yordanova 25 (5/9,4/10), Riccobono (0/1), Ciavarella 20 (7/14,0/3), Romagnoli 5 (2/7,0/3), Puggioni, Flauret 6 (2/2,0/1), Porcu ne, Viviani ne, Ndiaye, Spirito 6 (3/4). All. Scaramuccia

Arbitri: Bernardo e Natale

Note: Tiri liberi Stabia 8/11, Defensor 14/19. Rimbalzi Stabia 42 (Negri e Minervino 11), Defensor 36 (Romagnoli 9). Parziali 10’ (14-21), 20’ (37-32), 30’ (48-50). Nessuna uscita per 5 falli

Non è decisamente un periodo fortunato per la Defensor, sia sotto il profilo dei risultati che per gli infortuni. La squadra di Carlo Scaramuccia ha sfiorato l’impresa sul parquet di Castellammare di Stabia nel turno infrasettimanale del campionato di serie A2 femminile, uscendo sconfitta in volata al termine di un match condotto per larghi tratti.

La squadra di Carlo Scaramuccia, priva di Raiola, Orchi e Cutrupi, è partita fortissimo, trascinata da una Roksana Yordanova praticamente immarcabile nonostante abbia giocato ancora una volta in condizioni fisiche precarie per un guaio al tendine d’achille. Stabia è rimasta vicina nel punteggio grazie a Minervino e alle conclusioni di Gallo, ma la Defensor è andata al primo riposo con sette punti di vantaggio e percentuali molto alte dal campo.

Nel secondo periodo la riscossa delle padrone di casa e il sorpasso interno, agevolato dalle tante difficoltà della Defensor nel trovare buone conclusioni malgrado l’impegno profuso.

Il terzo periodo è stato nuovamente ad appannaggio delle viterbesi, anche se coach Scaramuccia ha visto uscire dal campo per una distorsione alla caviglia Lorenza Spirito; la sua uscita ha ulteriormente accorciato rotazioni già ridotte al minimo, obbligando agli straordinari le altre senior e liberando spazio per le tante giovanissime della panchina. Come se non bastasse, dopo Spirito è uscita per infortunio anche l’altra play Chiara Flauret, così Scaramuccia ha affidato le chiavi della cabina di regia alle junior Riccobono e Puggioni. La loro prestazione è stata buona, la squadra ha recuperato uno svantaggio di cinque punti (57-52) a cinque minuti dalla fine entrando nei due minuti decisivi addirittura in vantaggio (61-60).

Nel momento clou dell’incontro sono però mancate le energie e sono arrivate alcune palle perse che hanno concesso a Stabia di prendere un margine rivelatosi poi determinante, condannando alla sconfitta la Defensor.

Sabato prossimo il quintetto viterbese chiuderà una settimana molto impegnativa con la trasferta di La Spezia, dove troverà ad attenderla la capolista imbattuta del campionato.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author