Defensor sconfitta a testa alta dalla capolista

Defensor Viterbo – Matteiplast Bologna – 48 – 61

 

Defensor: Puggioni ne, Maroglio 3 (1/3,0/3), Boccalato 4 (2/3), Raiola 6 (3/6,0/2), Riccobono 5 (1/2,1/3), Ciavarella 14 (7/14,0/5), Romagnoli 6 (1/4,1/4), Cutrupi 2 (1/4), Ottaviani 2 (1/2), Stoichkova 6 (3/5), Ndiaye. All. Scaramuccia

Bologna: Franceschelli 7 (1/1,1/2), D’alie 2 (1/1,0/1), Cordisco (0/1 da tre), Tassinari 13 (4/7,1/2), Dall’Aglio 4 (2/4,0/1), Tava 15 (5/6,1/5), Mini 4 (1/5,0/2), Meroni (0/1), Cadoni 16 (6/12), Poletti (0/1), Nannucci (0/2 da tre). All. Andreoli

Arbitri: Rebecca Di Marco e Mauro Davide Barbieri

Note: Defensor 2/4, Bologna 12/13. Rimbalzi Defensor 36 (Cutrupi 7), Bologna 35 (Cadoni 8). Parziali 10’ (13-17), 20’ (25-29), 30’ (38-46). Nessuna giocatrice uscita per 5 falli

 

Si può uscire dal parquet ricevendo applausi convinti nonostante una sconfitta. E’ quello che è successo alla Defensor, battuta 61-48 dalla capolista Matteiplast Bologna ma autrice di una gara davvero buona, di grande intensità e determinazione per tutti i 40 minuti.

Si capisce sin dalle prime battute che le gialloblù, reduci dalla bella vittoria a Castellammare di Stabia, vogliono giocarsi le loro carte senza particolari timori. Bologna si affida alle sue giocatrici più importanti, soprattutto Cadoni, ma Viterbo replica con Ciavarella e una tripla di Riccobono, portandosi anche avanti sul 9-8. Sul finire della prima frazione sono però le ospiti a dimostrarsi più lucide, allungando fino al +4 della sirena.

Il secondo quarto segue il copione del primo, le emiliane cercano di scrollarsi di dosso la Defensor ma è l’equilibrio a farla da padrone, anche perché le viterbesi non mollano in difesa, recuperano qualche pallone grazie al pressing e trovano dall’energia delle giovanissime Maroglio e Stoichkova la spinta per tornare in perfetta parità sul 25-25. Come già nel primo periodo, anche stavolta un paio di scelte sbagliate in attacco del quintetto di Scaramuccia costano un mini allungo della Matteiplast che torna negli spogliatoi sul +4 (25-29).

Terzo periodo e nuova partenza razzo delle ospiti che piazzano un break di 7-0 volando fino al +11 (25-36); immediata risposta della Defensor che sigla un 5-0 e cerca di restare in scia, ma Bologna non si fa sorprendere, continua a mantenere il comando delle operazioni con le solite Tava e Cadoni e respinge ogni tentativo di rimonta delle padrone di casa.

Nell’ultimo parziale Bologna conferma la sua solidità e scappa via, così per i due tecnici c’è modo di dare spazio a tutte le giocatrici concedendo minuti preziosi anche alle più giovani. Viterbo chiude con dieci atlete scese in campo e ben nove a referto, con tante indicazioni positive per coach Scaramuccia sulla strada verso la permanenza in serie A2. Ora il calendario riserverà alla Defensor due trasferte consecutive, entrambe molto impegnative; si comincia domenica prossima contro Marghera, si proseguirà il 19 febbraio a Ferrara.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author