Delser Basket School, il commento di Arianna Beltrame

Dopo la sconfitta della Delser Basket School nella sesta giornata di campionato contro il Basket Club Bolzano per 68-50, Arianna Beltrame esprime la sua opinione sulla partita.
«La sconfitta lascia sempre l’amaro in bocca – commenta Beltrame -. Quella subita sabato a Bolzano in particolare perché la vittoria in trasferta sarebbe stata un piccolo premio di consolazione, visti i gravi infortuni di Arianna Cortolezzis ed Alessandra Mio che hanno colpito la nostra squadra negli ultimi 10 giorni, senza dimenticare anche l’assenza di Sara Quaino per problemi di salute. Tuttavia la vita non è un film e il lieto fine va cercato con l’impegno e con il sudore.
Penso di parlare anche a nome delle mie compagne dicendo che non cerchiamo alibi, nascondendoci dietro le assenze. A Bolzano siamo rimaste in partita per 30 minuti ed il risultato finale maschera un po’ un equilibrio durato per tre quarti di partita. Nell’ultima frazione è mancata un po’ di coesione di squadra con scelte affrettate in attacco e una difesa poco attenta. Merito, comunque, alle nostre avversarie che son state pronte a farci pagare caro ogni errore, con contropiedi rapidi e canestri dai 6 metri e 75.
Ora dobbiamo solo pensare a noi stesse, al nostro gruppo e a lavorare sodo in palestra per trovare la giusta alchimia che rende una squadra capace di uscire anche dalle situazioni più difficili.
Sono convinta che il lavoro paghi e che sia l’unica soluzione per poter vincere le prossime gare.»

Resp. Comunicazione
Michela Trotta

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author