Delusione Cesarano, sconfitta contro Empoli

È finita da pochi minuti la terza gara di campionato per la Cesarano Scafati Basket.
Al Palamangano, gli atleti di Coach Iovino sono usciti sconfitti per 66 a 67 contro l’Use Basket. Una partita ricca di emozioni, con i gialloblù che hanno lottato sino all’ultimo secondo per portare a casa la vittoria, obiettivo raggiunto sullo scadere dalla squadra ospite.

Primo quarto cominciato con ritmi altissimi da entrambi i lati, con l’Use Basket che si porta in vantaggio in più occasioni. La Cesarano Basket, però, non ci sta e con Carrichiello, Di Capua e Mlinar, che mettono a segno 4 punti a testa, recupera lo svantaggio chiudendo il primo parziale sul 15 pari.

Anche nel secondo parziale gli ospiti, inizialmente, prevalgono sui padroni di casa, piazzando un 5 a 0 iniziale. Gli atleti iniziano ad innervosirsi ed i falli aumentano da entrambi le parti. È Petrucci a ridare speranza ai gialloblù piazzando, al quarto minuto, uno spettacolare tiro da tre che verrà poi susseguito da un altro spettacolare colpo, sempre da tre, messo a segno da Monacelli e poi, ancora da tre, da Sergio. Risulterà decisivo, infine, per le redini del quarto Marko Mlinar che chiuderà con 8 punti e 7 rimbalzi, concretizzando anche una sensazionale stoppata sotto canestro. Allo scadere, episodio dubbio e contestato dai padroni di casa, con Petrucci che schiaccia a canestro sulla sirena ma viene giudicato fuori tempo dall’arbitro. Il parziale, dopo due quarti, è di 34 a 33 per la Cesarano.

Il terzo quarto si apre ancora con una tripla, ancora di Nik Petrucci che da il via ad un piccolo assalto gialloblù. Gli ospiti reagiscono con l’ala Matteo Samoggia e la guardia Filippo Mascagni che rispondono alle triple scafatesi con altri due colpi da 3. Spettacolo puro al Palamangano. A chiudere il quarto sarà Di Capua che fisserà il risultato sul 51 a 48 per i padroni di casa.

L’ultimo quarto si apre con un altro sprint Cesarano che, a meno di 8 minuti dalla fine, è a + 7 dagli avversari, fino ad arrivare al doppio canestro, su tiro libero, dell’empolese Daniele Desoldi e alla tripla di Berni che rimettono equilibrio sul match. Il risultato, a 5 minuti dal termine, è fermo sul 57 pari. Gli ospiti cacciano tutta la grinta necessaria per mettere sotto gli atleti di Coach Iovino e facendo tremare tutti gli spettatori del Palamangano, con il risultato che, ad un minuto e venti dal termine, è di 64-64. Mancano 31 secondi e Matteo Samoggia, sicuramente il migliore dei suoi, sbaglia due tiri liberi. All’ultimo secondo, Daniele Sesoldi, mette a segno il tiro vincente chiudendo la partita sul 66 a 67 per gli ospiti. Delusione al Palamangano.

Gli atleti di Coach Luigi Iovino, davanti ad un pubblico per le grandi occasioni del Palamangano, escono sconfitti per 66 – 67 dagli atleti dell’Unione Sportiva Empolese (Use).

Di seguito il tabellino completo della gara:

Cesarano Scafati Basket – Use Basket

Parz. (15-15) – (34-33) – (51-48) – (66-67)

Cesarano Scafati Basket: Sansone, Monacelli 3, Di Capua 14, Mlinar 12, Carrichiello 14, Petrucci 12, Malpede, Vitiello, Sergio 11, Esposito. Coach: Iovino Luigi

Use Basket: Daniele Mariotti 10, Matteo Samoggia 17, Daniele Sesoldi 8, Cosimo Pinzani, Gianni Terrosi 5, Andrea Scali 2, Alessandro Ghizzani 8, Filippo Mascagni 5, Lorenzo Berni 6, Michele Bei 6. Coach: Giovanni Bassi

Ma le sfide non terminano quì, il campionato è appena iniziato e il cammino della Cesarano Scafati Basket, in Serie B, è ancora lungo, tortuoso, ma non impossibile.
Gli atleti di Coach Iovino, infatti, si troveranno a fronteggiare squadre storiche del mondo del Basket, con molta più esperienza, ma non per questo avversari imbattibili.

Domenica prossima, infatti, i gialloblù approderanno a Napoli in casa dell’Azzurro Napoli Basket, altra squadra, insieme alla Nuova Aquila Palermo e all’Eurobasket Roma, tra le favorite per la vittoria del girone.
La gara si terrà Domenica 18 Ottobre 2015, presso il Palabarbuto di Napoli, in Viale Giochi del Mediterraneo, alle ore 18:00.

Tutti gli appassionati di basket sono invitati a partecipare.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author