Il derby è della Vanoli, Brescia sconfitta 88-86

E’ una tripla dall’angolo di Travis Diener a dare i punti vittoria alla Vanoli che si impone 88-86 sulla Germani Brescia al termine di un derby bello e intenso, sul campo e sugli spalti, come in una partita play off. La vittoria sorride a Cremona che mantiene intatta la speranza play off  a due giornate dal termine. Nel primo tempo è la Vanoli a dettare i ritmi e a forzare 12 palle perse a Brescia segnando ben 11 punti in contropiede. Cremona mantiene ben saldo il piede sull’acceleratore per tutti i primi 20 minuti e tirando con il 53% da tre (8/15) va all’intervallo con 8 punti di vantaggio (43-35). Anche l’inizio della ripresa, dopo una prima sfuriata di Brescia che la riavvicina a meno 3 (46-43), sembra confermare quanto visto nel primo tempo. Sims e Johnson-Odom danno un’ulteriore vantaggio a Cremona che arriva sino al +14 (66-52). Qui però la reazione di Brescia arriva e, grazie ai canestri di Landry e Sacchetti, la Leonessa limita i danni e chiude il terzo quarto sotto di soli 7 punti (69-62). E’ poi Cotton a inizio ultimo periodo a dare un’altra spallata alle certezze Vanoli. Con tre canestri in fila, di cui due da oltre l’arco, riporta Brescia in parità (72-72). La partita procede punto a punto sino all’ultimo minuto di gioco. Qui Brescia prende tre punti di vantaggio grazie a Brian Sacchetti e Landry (83-86). Coach Meo Sacchetti si gioca la carta del quintetto piccolo e la Vanoli, prima con un canestro in entrata di Martin e poi con la tripla di Travis Diener dall’angolo si porta sul 88-86 a 18 secondi dal termine. Il tiro di Landry non va a segno e sul rimbalzo Brescia perde palla. Finisce così, con la festa di Cremona che per altri dieci giorni può continuare a lavorare con grande concentrazione sull’obiettivo play off.

I PROTAGONISTI – Darius Johnson-Odom è chirurgico per tutto l’incontro. Ne segna 22 tirando con il 70% dal campo (5/7 da tre e 2/3 da due). L’uomo partita per Cremona è però Travis Diener che dopo un primo tempo da 3/5 da oltre l’arco aggiunge un gran canestro in fadeaway e la tripla della vittoria per arrivare ai suoi 14 punti finali. Sims ne mette 19 con 7 rimbalzi, oltre all’assist per il tiro finale di TD7. Un positivissimo Ruzzier ne aggiunge 12 mentre Martin è il miglior rimbalzista Vanoli con 8.  Brescia ha 24 punti dal solito grande Landry. Brian Sacchetti è autore di un’ottima prova con 12 punti e 7 rimbalzi di cui 5 offensivi. Luca Vitali distribuisce 10 assist mentre il fratello Michele segna 13 punti.

IL DATO – A rimbalzo prevale Brescia (30-35) con entrambe le squadre che ne trovano 13 offensivi. Brescia gioca una buona partita di squadra e i 23 assist sono lì a dimostrarlo, perde però 20 palloni (4 in più della Vanoli). La differenza la fa proprio la tripla di Travis Diener con Cremona che tira da oltre l’arco 13/26 (50%) contro il 12/26 di Brescia (46%).

IL MOMENTO CHIAVE – Sotto di tre a un minuto dal termine la Vanoli trova le energie per ribaltare l’inerzia dell’incontro. Il canestro in penetrazione di Martin e le due buone difese finali permettono di capitalizzare in pieno la tripla segnata da Travis Diener a 18 secondi dal termine.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author