Despar 4 T: sfida casalinga contro la corazzata Imola

Il Pala 4T si riaprirà, per la seconda volta consecutiva, sabato sera alle 20,45 per ospitare l’incontro tra Despar 4 Torri e la Virtus Imola di coach Bettazzi, a nostro parere la favorita numero uno per la vittoria del campionato. Questa opinione è avvallata dai chiari intenti che le parole di coach Bettazzi, allenatore arrivato quest’anno sulla panca giallo nera, fanno capire: «Non ci nascondiamo, alla faccia della scaramanzia! Il nostro obiettivo è la serie B. Ho accettato una piazza importante e prestigiosa come Imola proprio per questo: portare i gialloneri dove meritano. Lavoreremo fin dal primo giorno di ritiro per realizzare l’obiettivo che ci siamo prefissati con la società». Per ottenere l’obiettivo la squadra imolese è stata plasmata con un gruppo di giocatori di primissimo livello per la categoria nei quali è presente un nucleo storico in cui primeggia il super esperto Andrea Porcellini, un giocatore che difficilmente lascia cifre sotto la doppia sul referto dove è iscritto. Con Porcellinisono in giallo nero il play Grillini e le guardie Guglielmo e Corcelli, guardia dal tiro mortifero che in pre campionato ha spesso impressionato. In estate sono poi arrivati Poluzzi, play di sicuro valore in uscita da Bertinoro e Chiappelli, ala in arrivo da Lugo. Completano il roster i due centri Di Placido, uomo squadra e vice capitano in pectore, Filippini forte pivot di Massa Lombarda, reduce da due promozioni consecutive (l’ultima con San Severo in serie B), Morara e Francesconi.

Imola si è già guadagnata uno dei quattro posti per disputare le final four del trofeo Ferrari, eliminando in un finale al cardiopalma proprio i Tigers di Forlì, ultima squadra incontrata dalla Despar. Nella prima di campionato, rispettando il pronostico, ha vinto tra le mura amiche contro l’ostica Asset Banca San Marino partita, che dicono le cronache, sia stata vinta meritatamente ma con qualche patema in più del previsto se, com’è vero, all’intervallo la squadra bolognese era andata negli spogliatoi sotto di sei punti. Sugli scudi un ottimo Corcelli (sono stati 18 i suoi punti alla fine) ma anche una buona difesa. Da rivedere alcuni meccanismi di attacco che ancora balbettano in certi frangenti.

A Ferrara Imola verrà per vincere, perché una squadra che punta alla vittoria finale del campionato non può che ragionare così. Non crediamo neanche che la sconfitta subita dagli imolesi, in precampionato nel torneo di Monterenzio ad opera della Despar, possa influire psicologicamente. Certamente la squadra bolognese non ha ancora espresso il suo intero valore e alla seconda di campionato, dopo aver cambiato molto in estate, ci può stare.

Veniamo quindi alla Despar. Leccarsi in fretta la ferita della prima uscita a vuoto sarà il leitmotiv dei granata. Con la consapevolezza che la serie C offre in tutti i week end scontri con pronostico sempre aperto e che l’avversario di sabato sarà uno dei più ostici da affrontare, la squadra di Cavicchioli dovrà entrare in campo con la determinazione e la concentrazione degne dell’appuntamento ma, noi crediamo, anche con quella leggerezza che gli obiettivi di campionato ti possono mettere. Se la Cavicchioli band si scrollerà di dosso i timori mostrati nel primo quarto con Forlì e sarà quella della fase di mezzo della prima partita, allora siamo certi che anche per la corazzata Imola saranno dolori. Partita molto difficile ma aperta nei pronostici.

Al seguito di Imola è atteso un nutrito gruppo di supporter e questo renderà necessario, da parte degli appassionati ferraresi, creare un ancor più caldo Pala 4T.

Inizio gara ore 20,45.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author