Di Lembo a TuttoBasket: "Pronti a regalare il sogno promozione ai nostri tifosi"

L’Airino Basket Termoli, unica squadra molisana in Serie C Silver (nel girone abruzzese), si prepara in vista della difficile trasferta di Silvi. I ragazzi di coach Di Lembo, hanno perso solo due gare durante il girone di andata e vengono da un trend positivo di 6 vittorie consecutive. Oggi però, ci sarà la trasferta al PalaPiomba di Silvi, terza in classifica, che ha conquistato 4 vittorie nelle ultime 5 partite ufficiali. Nella scorsa giornata, gli abruzzesi sono caduti sul campo del Basketball Teramo, perdendo 80-70. Discorso diverso invece, per l’Airino: i molisani non perdono una partita dalla trasferta di Campli del 26 novembre, gara terminata 85-75 per gli abruzzesi. Ottimo momento dunque, per affrontare una delle dirette concorrenti per le zone d’alta classifica. All’andata, Termoli vinse 59-58; dopo Silvi, l’Airino riceverà in casa il Teramo a spicchi.

Per fare il punto della situazione, abbiamo raggiunto proprio Di Lembo.

Coach, avete chiuso il girone di andata con sole due sconfitte e venite da un trend positivo di 6 vittorie consecutive; che atmosfera si respira all’interno dello spogliatoio dell’Airino?
«Dopo aver superato il difficile mese di novembre, con moltissimi infortuni che ci hanno colpito e che ci hanno condizionato nei risultati, i ragazzi hanno molto entusiasmo, ma anche ben in mente che ci aspettano ancora molte gare difficili prima di chiudere questa prima fase del campionato».

La sua squadra ha avuto sempre delle ottime reazioni sia dopo le sconfitte, sia durante le partite più difficili, raggiungendo poi degli ottimi risultati; pensa che i ragazzi possano mantenere questo ritmo fino alla fine della stagione?
«La nostra è una squadra affiatata che gioca insieme ormai da diversi anni, un mix perfetto di giocatori esperti e giovani che hanno voglia di emergere; chiaramente lavoriamo tutti i giorni in palestra per arrivare fino in fondo alla stagione, ma quest’anno la concorrenza è davvero tanta. Eppure non vogliamo assolutamente mollare».

Vi aspettano due partite difficili: oggi la trasferta di Silvi e domenica prossima riceverete il Teramo a spicchi in casa; come affronterete queste due gare?
«Sì, due gare davvero complesse; Silvi è ancora imbattuta in casa propria, e solo domenica scorsa è incappata in una sconfitta dopo una striscia positiva di 9 vittorie, coach D’Alberto è riuscito a far crescere molto questo gruppo, che non ha sofferto troppo la partenza di Serafini per la serie B a Campli, tutti sanno cosa fare in campo per mettersi a disposizione della squadra, cercheremo di non farci imbrigliare dai loro continui cambi difensivi ed essere lucidi nell’attaccare la loro 1-3-1 che è diventata un po’ l’incubo di tutti. Subito dopo ci aspetta la Teramo a spicchi, ormai la vera mina vagante del torneo, partita come una delle favorite alla vigilia ma, dopo aver perso le prime 5, ha trovato la quadratura del cerchio, e l’arrivo di Marzoli impreziosisce ancor di più un roster ricchissimo di talento con una batteria di lunghi che invidiano anche in serie B».

Visto gli ottimi risultati raggiunti fino ad ora, arrivati a questo punto della stagione, quali sono gli obiettivi dell’Airino?
«Gli obiettivi sono in linea con quelli di inizio stagione: vogliamo essere protagonisti fino in fondo, raggiungere la finale e lì giocarci le nostre carte, regalare ai nostri sostenitori il sogno di una poule promozione».

Commenta
(Visited 100 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Neve Sono nato a Isernia il 19-08-1996, mi sono diplomato all'istituto tecnico per geometri e sto continuando gli studi per l'abilitazione di geometra. Ho giocato a basket per circa 10 anni e seguo molto la pallacanestro italiana ed europea.