Difficile trasferta a Caserta per la Vitasnella Cantù

DIFFICILE TRASFERTA A CASERTA PER L’ACQUA VITASNELLA

Difficile trasferta per l’Acqua Vitasnella Cantù che nell’anticipo di domani sera affronterà alle ore 20.30 al PalaMaggiò di Caserta (diretta su Telesettelaghi, canale 74 del digitale terrestre) i padroni di casa della Pasta Reggia.

GLI AVVERSARI

La Juve ha conosciuto un avvio di campionato molto complicato che ha portato all’esonero di Lele Molin e all’arrivo, la scorsa settimana, dell’esperto coach macedone Zare Markovski, libero dopo l’esperienza dell’anno passato all’Umana Reyer Venezia. Al momento i campani sono ultimi solitari in classifica con zero vittorie e sei sconfitte. Domenica scorsa i bianco- neri si sono arresi in trasferta all’Upea Capo d’Orlando per 68 a 64 al termine di un match davvero combattuto nonostante i 20 punti dell’esterno Sam Young.

Il quintetto

La Pasta Reggia ha modificato in maniera sostanziale il proprio roster in settimana tagliando il centro Richard Howell, infortunatosi alla spalla, e inserendo il lungo bulgaro Dejan Ivanov e l’ala Michele Antonutti, che sono stati tesserati questa mattina e scenderanno dunque in campo domani. 

Coach Markovski dovrebbe quindi schierare in quintetto come playmaker lo statunitense Ronald Moore, molto positivo nel finale della scorsa stagione a Caserta, ma che invece sta incontrando qualche difficoltà in avvio di questo campionato nonostante i 5,8 assist smazzati a partita (secondo nella speciale graduatoria). Al suo fianco gioca la coppia di americani composta dal tiratore Frank Gaines, che al suo esordio in Europa dopo l’esperienza in D- League con i Maine Red Claws sta facendo registrare 10,2 punti di media a gara, e dall’ex NBA Sam Young, secondo capocannoniere della Serie A con 22,8 punti di media a match e secondo anche nelle palle recuperate con 2,6 recuperi a sfida, che ha militato dal 2009 al 2012 ai Memphis Grizzlies e successivamente agli Indiana Pacers e ai Philadelphia 76ers.

Ala forte dello starting five campano è il confermato Carleton Scott, autore di una buona 

prova a Capo d’Orlando chiusa con 14 punti con ben 4 bombe insaccate, mentre dovrebbe partire da centro l’ex canturino Andrea Michelori, che garantisce solidità ed esperienza sotto le plance.

La panchina

La panchina della Juve, che non dovrebbe poter contare sull’infortunato Michele Vitali che non ha ancora esordito in stagione per un trauma distorsivo al ginocchio destro, si è molto rinforzata con gli ingaggi di Ivanov e Antonutti. Play di riserva dei bianco- neri è il giovane, classe 1991, Claudio Tommasini, al suo secondo anno alla Pasta Reggia. Le rotazioni degli esterni sono garantite dall’esperto Marco Mordente, autore di 3,7 punti a partita con il 46,2% da tre, e dal campano Luigi Sergio.

Il neo- acquisto Michele Antonutti, libero dopo due annate a Reggio Emilia  e firmato proprio ieri da Caserta, sostituisce le ali mentre il bulgaro Dejan Ivanov, che in queste prime sei giornate ha giocato all’Enel Brindisi facendo registrare 5,7 punti a gara, cambia i lunghi.

LE PAROLE DI COACH SACRIPANTI

Quella di domani sarà chiaramente una partita difficile. Affrontiamo una squadra che si presenta per la prima volta davanti ai propri tifosi con un nuovo allenatore, e che dunque non ha più alibi, e che potrà contare su due rinforzi come Ivanov e Antonutti. Tutto questo in un campo che conosco bene e che so essere molto caldo. Noi veniamo da un tour de force tosto e impegnativo che ci ha visto soccombere nelle ultime due gare e quindi siamo animati da una grande voglia di riscatto. Sarà una sfida durissima, dobbiamo esserne consapevoli  e avere tanta volontà, forza e lucidità. E’ ovvio che per noi si tratta di un impegno non agevole visto i nostri acciaccati e il periodo non brillante. Anche la preparazione del match non è stata facile perché non si sa che armi tattiche la Pasta Reggia potrà utilizzare e quindi dovremo essere pronti per disputare la miglior prestazione possibile. 

LA SITUAZIONE DELL’ACQUA VITASNELLA

Nelle fila dell’Acqua Vitasnella farà il suo debutto in campionato, dopo aver esordito 

mercoledì in Eurocup, il neo- acquisto Giorgi Shermadini. Sarà a disposizione di coach Sacripanti anche Marco Laganà, tornato in campo contro Gran Canaria dopo quasi 9 mesi di stop per il grave infortunio al ginocchio destro. Rimane ancora incerto l’utilizzo dell’ala DeQuan Jones, che ha saltato la sfida di Eurocup per un problema muscolare alla coscia destra, mentre dovrebbe essere della partita, seppur non al meglio, Stefano Gentile, che nel derby con Milano ha riportato una distorsione alla caviglia sinistra. Nel caso in cui Jones tornasse a referto Sacripanti dovrebbe lasciare fuori dai 12 uno degli otto stranieri a sua disposizione.

I PRECEDENTI

Quella di domani sera sarà la 51esima sfida tra la Pallacanestro Cantù e la Juve Caserta, con un bilancio complessivo che vede avvantaggiata l’Acqua Vitasnella, che si è imposta in 29 dei 50 incontri disputati. 

Il trend è differente se consideriamo solamente le gare giocate in Campania dove i bianconeri hanno riportato 15 vittorie e solo 9 sconfitte.

Il massimo punteggio complessivo è stato fatto registrare nei playoff scudetto della stagione 1985/1986. La Mobilgirgi Caserta espugnò l’attuale Mapooro Arena, sconfiggendo l’Arexons con il risultato di 114 a 110.

Lo scarto maggiore a favore della formazione campana risale alla Coppa Italia dell’anno 1983/ 84, quando la Indesit batté la Jolly Colombani di Gianni Asti per 93 a 77.

Molto più recente invece il maggior divario per la Pallacanestro Cantù. L’allora NGC Medical di coach Luca Dalmonte ha infatti sconfitto nel 2008/2009 l’Eldo Caserta di ben 28 punti, con il punteggio di 99 a 71.

GLI EX

Sono diversi gli ex della partita di domani sera tra Pasta Reggia Caserta e Acqua Vitasnella Cantù, quasi tutti nelle fila dei brianzoli.

Il coach dei biancoblu, Stefano Sacripanti, ha infatti guidato la Juve per quattro stagioni, dal 2009/ 2010 al 2012/ 2013, conquistando, nel suo primo campionato in Campania, un incredibile secondo posto e la semifinale scudetto contro l’Armani Jeans Milano. Nei tre anni 

seguenti “Pino” ha sempre condotto la formazione bianconera all’obiettivo salvezza sfiorando anche i playoff nella sua ultima annata in bianco- nero.

Arrivato a Caserta nell’estate del 2007 il vice allenatore dell’Acqua Vitasnella, Massimiliano Oldoini, è stato assistente di Fabrizio Frates per due anni e ha continuato la sua esperienza campana a fianco di Sacripanti, condividendo con lui quattro campionati alla Juve.

L’esterno della Pallacanestro Cantù, Stefano Gentile, è esploso in Serie A proprio con la maglia bianconera della sua città facendo registrare nella stagione 2012/ 2013, ossia prima di trasferirsi a Cantù, 10,1 punti e 2,5 assist di media a partita. 

Eric Wlliams ha giocato alla Juve nell’annata 2010- 2011, con Pino Sacripanti come allenatore, chiudendo il campionato con 12,1 punti e 6,6 rimbalzi di media a match e partecipando all’Eurocup.

Si trova un ex anche nel roster della Pasta Reggia. Andrea Michelori ha militato infatti nella Pallacanestro Cantù nel 2004- 2005 e nel 2005- 2006, nell’allora Vertical Vision di coach Sacripanti. Il lungo milanese ha finito la prima annata in bianco- blu con 4,7 punti e 3,3 rimbalzi di media nei 13,7 minuti giocati a gara. Le sue cifre si sono impennate però nei playoff dove ha fatto registrare 8,7 punti e 3,4 rimbalzi a partita nella serie contro l’Armani Jeans Milano. Nella sua seconda stagione Michelori ha migliorato ancora le sue statistiche, terminando il campionato con 9,4 punti e 4,2 rimbalzi nei 21 minuti di media disputati ad incontro.

ACQUA VITASNELLA CANTU’

1  Darius Johnson- Odom

4  James Feldeine

5  Abass Awudu

8  Giacomo Bloise

9  Marco Laganà

15  Giacomo Maspero

18  DeQuan Jones

19  Giorgi Shermadini

22  Damian Hollis

25  Ivan Buva

30  Stefano Gentile

31  Eric Williams

All. Stefano Sacripanti

PASTA REGGIA CASERTA

1  Frank Gaines

3  Marco Mordente

4  Sam Young

9  Michele Antonutti

14  Claudio Tommasini

15  Andrea Michelori

20  Luigi Sergio

23  Francesco Tealdi

25  Ronald Moore

34  Carleton Scott

44  Dejan Ivanov

All. Zare Markovski

Pasta Reggia Caserta – Acqua Vitasnella Cantù 

Arbitri: Paternicò, Sardella, Bartoli. 

Sabato 22 novembre, ore 20.30, PalaMaggiò, Caserta.

TV E MEDIA

La gara sarà trasmessa in diretta su Telesettelaghi (canale 74 del digitale terrestre) e su Radio Cantù (ascoltabile sulla frequenza F.M. 89.600 o via internet su www.radiocantu.com).

La partita verrà messa in onda in differita lunedì sera alle 23.00 su Telesettelaghi e martedì sera alle ore 22.30 su Telesettelaghi 2 (canale 215).

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author