Dinamo Sassari, arriva “El Diablo” sulla panchina biancoblu

La Dinamo Banco di Sardegna Sassari è lieta di annunciare la firma per l’arrivo in panchina di Vincenzo Esposito. Icona del basket italiano, quarto marcatore di sempre e primo italiano ad aver segnato in Nba, “El Diablo” arriva sull’isola dopo tre anni in Toscana, a Pistoia. Il tecnico casertano, che arriverà a Sassari nei prossimi giorni, guiderà i giganti per le prossime due stagioni. Esposito, in piena sinergia con il club, è già al lavoro con energia ed entusiasmo per delineare i programmi per la stagione 2018/2019. Al suo arrivo sull’isola coach Esposito sarà presentato ai media in conferenza stampa.

“Dopo tre anni ricchi di soddisfazioni a Pistoia, si apre un nuovo ciclo della mia carriera da allenatore e non potevo essere più felice della scelta fatta _commenta il neo tecnico biancoblu Vincenzo Esposito_ Sarò per sempre grato a Pistoia per avermi permesso di crescere professionalmente e sono onorato della chiamata del presidente Stefano Sardara per guidare una squadra come la Dinamo Banco di Sardegna. Sono carico di entusiasmo e felice, non vedo l’ora di iniziare questa avventura. Nei prossimi giorni arriverò a Sassari per iniziare a programmare con Federico Pasquini e gli altri collaboratori una stagione per noi importante. Sono pronto a dare tutto me stesso in questa stagione perché possa essere vincente e ricca di soddisfazioni per questi colori e questa città”.

Vincenzo Esposito. Classe 1969, casertano doc ha iniziato la sua carriera come giocatore in forze alla Juve Caserta con cui ha vinto una Coppa Italia e lo scudetto della stagione 1990/1991. Dopo due anni alla Fortitudo Bologna Esposito approda, nel 1995, nella massima competizione del basket d’oltreoceano, l’NBA, dove indossa la maglia dei Toronto Raptors. La sua esperienza negli Stati Uniti è destinata a restare nella storia della pallacanestro italiana facendolo diventare un’icona nostrana: El Diablo è il primo giocatore italiano ad aver mai segnato in Nba. Rientrato in Italia militerà in diverse formazioni italiane ed europee: Pesaro, Imola, Udine, Gran Canaria e Murcia. Nel 2009, appese le scarpe al chiodo, inizia la sua carriera come allenatore in Trentino, all’Aquila Trento, passando poi per Imola e Agrigento. Nel 2014 ha fatto rientro nella sua Caserta: inizialmente ha esordito nel progetto Juve Caserta Accademy del settore giovanile, passando poi al ruolo di assistant coach di Lele Molin prima e Zare Markovski poi. In seguito all’esonero del tecnico macedone è diventato head coach traghettando la formazione campana fino alla fine della stagione. Nel 2015 è arrivata la chiamata di Pistoia: sulla panchina toscana coach Esposito è rimasto tre stagioni, centrando importanti risultati con il club e raccogliendo le prime rilevanti soddisfazioni come tecnico. Nel 2015/2016 ha condotto la formazione biancorossa a scrivere importanti pagine di storia del club: dopo aver conquistato la vetta della classifica del campionato nel novembre 2015, i toscani hanno chiuso la regular season al 6°posto, con una corsa fino ai quarti di finale della corsa playoff e la qualificazione alla Final Eight.  Esposito ha totalizzato 97 presenze sulla panchina biancorossa.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author