Dinamo Sassari, coach Pasquini fiducioso alla vigilia del match di Champions League:"Servirà concentrazione massima, ci faremo trovare pronti"

Questa mattina coach Federico Pasquini ha incontrato i giornalisti in vista del match di Basketball Champions League. Domani, mercoledì 01 marzo, alle 20:30, al PalaSerradimigni, i suoi ragazzi affronteranno Le Mans Sarthe nella sfida di andata del Round of 16.

“Domani giochiamo il primo tempo di questa sfida di BCL molto importante contro Le Mans, come abbiamo visto con Nymburk a un singolo possesso sugli 80’ è quello che fa la differenza. Quindi a prescindere che si vinca o che si perda sarà fondamentale dare il giusto peso a ogni pallone sia in attacco sia in difesa. Affrontiamo una squadra fisica e atletica, composta solo da giocatori di colore e possiamo immaginare cosa questo significhi sotto il profilo della situazione fisica e della stazza. Sotto canestro hanno giocatori duttili e fisici come Pearson e Yarou, sul perimetro troviamo elementi di grande qualità come Gelabale, che ha scritto la storia della nazionale francese insieme a Parker e Diaw. Hanlan è la guardia di raccordo che mette a posto il settore perimetrale. E infine si passa al giocatore più creativo, il playmaker che ha la licenza di uscire dai giochi che è Giordan Watson, un piccolo molto veloce, con tanto talento e capacità di segnare e far segnare i compagni di squadra. In panchina hanno altri giocatori atletici intercambiabili. Questo è il valore di una squadra che in Champions ha fatto un cammino importante”.

Una squadra che non ha una star cui ruota il sistema…

“È una squadra profonda e omogenea, dove pochi giocatori superano i 10 punti di media o un alto minutaggio. In campionato hanno un andamento particolare, arrivano da tre sconfitte consecutive ma il loro momento negativo è figlio di una serie di sconfitte in alcune gare fondamentali. Sono un gruppo che però in Champions gioca sempre con qualcosa in più”.

Che cosa si aspetta dai suoi ragazzi domani in campo?

“Sicuramente mi aspetto una squadra con più energie rispetto a domenica, con più forza mentale e maggiore capacità di andare oltre alle difficoltà che ci possono essere. È quello che ci è mancato domenica a Pesaro. Credo che saremo pronti”.

Domani sarà il giorno dell’esordio di Lighty?

“Dobbiamo valutare una serie di situazioni fisiche e tattiche, abbiamo un allenamento oggi ma è molto probabile che domani debutti in maglia Dinamo”.

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author