Dinamo Sassari, Pasquini: "Con Brescia dobbiamo farci trovare pronti"

Tempo di conferenza stampa in casa Dinamo Sassari, con coach Pasquini che si presenta ai microfoni dei giornalisti. Ecco i punti salienti.

Giochiamo contro Brescia, una squadra neo promossa e carica di entusiasmo che ha fatto un buon precampionato e ha perso la prima a Pesaro, dove credo cadranno in molti, e vinto di 20 in casa con Cantù. È una squadra che ha ben delineate le competenze all’interno del campo, con Vitali, Moss e Laundry a fare da padrone. Vitali e Moss sono giocatori che conosciamo bene mentre Laundry che è un’ala forte dalle grandi qualità atletiche, un buon tiratore, molto forte nell’uno contro uno. A questi si è unito contro Cantù anche la giovane guardia Moore, che ha fatto 20 punti. È una squadra che al suo interno unisce l’energia e la presenza del gruppo italiano, decisivo nella promozione dello scorso anno, con giocatori come Cittadini e Bushati che Sassari conosce bene, e Passera e Bruttini. Arriveranno qui leggeri, senza nulla da perdere, mi aspetto una partita dura e tosta: dovremo farci trovare pronti”.

Come sta la squadra dopo la partita con Reggio Emilia?

 “Noi siamo tranquilli, stiamo lavorando bene e la squadra procede nel suo percorso di crescita. Anche nel riguardare il match con Reggio Emilia abbiamo visto segnali di crescita; dobbiamo essere bravi a spalmare i minuti di alta qualità, che adesso non possiamo avere, per farli avvicinare il più possibile ai quaranta necessari. La partita a Bologna mi ha confermato che siamo sulla buona strada. Nei primi due quarti abbiamo giocato una grande pallacanestro in attacco e una buona difesa. Nel secondo tempo Reggio Emilia non c’è stata e ha reagito, noi abbiamo avuto un buco di 3 minuti nel terzo quarto in cui abbiamo preso un parziale di 16-6. Poi nel quarto quarto abbiamo giocato bene, ma è stata anche una partita caratterizzata dagli episodi nei minuti finali”.

Quale potrebbe essere la chiave sabato?

La chiave contro Brescia sarà limitare Vitali, che è il loro faro, e riuscire ad avere una buona presenza fisica nel limitare Moss e Laundry. Per la nostra crescita lavoriamo affinché si riesca a dare profondità all’attacco con più gioco interno”.

Situazione infermeria?

Stiamo valutando Devecchi giorno per giorno, non vogliamo correre rischi”.

Commenta
(Visited 65 times, 1 visits today)

About The Author