Dinamo Sassari - Umana Reyer Venezia 85-89: I veneziani battono i sardi e conquistano il secondo posto

Dinamo Sassari – Umana Reyer Venezia

IL PRIMO TEMPO – L’Umana approccia nel miglior modo la gara, allungando subito sul 11-3 dopo un bel canestro da due di Peric. La Dinamo si scuote e accorcia sul meno cinque con Lawal, ma Stone risponde con una “bomba” dall’angolo, che vale nuovamente il +8. I padroni di casa non si speventano e accorciano sul 15-18 con un ispirtato Bell, che punisce dalla lunga distanza. Il buon momento dei sardi continua, infatti gli uomini di Pasquini impattano sul 20-20 con il bellissimo 2+1 di Lighty, trovando il primo vantaggio sempre con un gioco da tre punti firmato Lawal. Il primo quarto si chiude sul 30-20 per il Banco di Sardegna Sassari, che dopo un inizio un pò in sordina nel finale ha alzato il ritmo con un 10-0 di parziale firmato Lawal- Stipcevic, che manda a bersaglio una tripla sulla sirena. Gli uomini di De Raffaele però dopo il black out dell’ultimo minuto della prima frazione, hanno una reazione d’orgoglio piazzando un parziale di 6-0, obbligando il coach dei sassaresi al timeout. In uscita dalla sospensione la Reyer firma la parità con il gioco da quattro punti di Filloy sul 30-30. Al 35′ il punteggio dice +5 Venezia. I lagunari aumentano l’intensità e scappano sulla doppia cifra di vantaggio. Il primo  tempo si chiude con Venezia avanti sul 49-40.

IL SECONDO TEMPO – In avvio di terza frazione gli ospiti allungano sul +15 con Peric. L’inerzia della partita rimane in favore della Reyer, che difende molto bene e scappa sul 67-50 con il canestro da tre del veterano Ress, costringendo coach Pasquini a fermare il break dei veneziani. La Dinamo esce con un’altra faccia, riavvancionandosi agli avversari sul meno dieci con un bel terzo tempo, che costringe il coach livornese dell’Umana alla sospensione. Al 24′ viene fischiato un fallo antisportivo a Bell e Venezia ne approfitta per volare sul 73-57 con la “bomba” di Ejim. A 2′ dalla fine del terzo quarto Stipcevic carica tutto l’ambiente piazzando una conclusione, che vale il 66-76.  Nell’ultimo periodo i sassaresi riducono il gap sul meno tre  con il canestro di De Vecchi dopo un recupero difensivo provando a riaprire il match, ma Venezia riprova a scappare sul +7. I sardi però non mollano e riducono ad un possesso di distanza sul 81-83, ma non basta perchè vince Venezia e conquista il secondo posto in regular season. Il finale è 85-89 per la Reyer.

Parziali (30-20, 40-49,68-77)

Tabellino : Dinamo Sassari :Bell 15, De Vecchi 2, D’Ercole 0, Sacchetti 4, Lydeka 0, Savanovic ne, Carter 4, Stipcevic 23, Lawal 22, Monaldi 0, Lighty 15, Ebeling ne

Umana Reyer Venezia: Haynes 0, Hagins 4, Ejim 12, Peric 27, Stone 10, Bramos 5, Tonut 8, Taddeo ne, Filloy 14, Ress 5, Ortner 4, Viggiano 0

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.