Diventa realtà la prima squadra femminile della Sba

La pallacanestro femminile è diventata realtà all’interno della Scuola Basket Arezzo. La società ha iniziato a raccogliere i primi frutti del progetto federale “Arezzo Basket Rosa” che, avviato nel settembre 2013 nella scuola primaria Curina, ha impegnato gli istruttori nel promuovere la pallacanestro tra le bambine delle varie classi. Due anni di lavoro hanno permesso di formare un gruppo di dodici giovani cestiste nate tra il 2003 e il 2005 che in questa stagione hanno vissuto il loro debutto assoluto nel campionato provinciale Esordienti, andando così a formare la prima squadra femminile della Sba e a ricostituire un movimento rosa che in città mancava dai tempi del Free Basket Arezzo. Ad allenare questo gruppo, inserito nel settore minibasket “Nova Verta”, è l’istruttore Lorenzo Guccione che nell’ultimo biennio si è fatto carico dello sviluppo del progetto con l’obiettivo di appassionare le proprie atlete alla pallacanestro e di aumentare il numero delle praticanti. «Siamo soddisfatti – spiega Guccione, – perché il progetto è diventato realtà e abbiamo creato una buona base per far rinascere la pallacanestro femminile. Abbiamo avviato questa scommessa con tre bambine, ma ora siamo già a dodici: dovremo continuare a lavorare per non interrompere questa crescita e per riuscire, nel corso degli anni, ad allestire sempre più squadre». Gli allenamenti della squadra femminile della Sba sono orientati prevalentemente ad insegnare le basi della pallacanestro, con un percorso ludico-motorio che parte da palleggio, passaggio e tiro. Questa preparazione è orientata al campionato Esordienti, un torneo difficile in cui le bambine si stanno mettendo alla prova contro squadre formate da coetanei maschi che giocano da più tempo e che sono dunque più preparate e competitive. Finora non è arrivata nemmeno una vittoria ma, di partita in partita, le bambine della Sba stanno sempre più accorciando il gap con gli avversari e stanno mostrando una rapida crescita che le ha portate ad un passo dal successo con il Valdambra. «Le nostre atlete si impegnano, si divertono e vengono volentieri in palestra – continua Guccione, – ma ora vogliamo muovere un ulteriore passo in avanti e abbiamo l’ambizione di chiudere questa stagione almeno con una vittoria». Le dodici bambine che hanno riportato il basket femminile ad Arezzo sono Rachele Alimenti, Maria Elena Cocci, Michela Crecco, Caterina Donati, Carlotta Elefante, Amina Hamdoune, Mahamed Cumar Kiin, Elisa Mollo, Federica Panariello, Isabel Sensi, Sofia D’Arata e Sofia Tavini.

Commenta
(Visited 84 times, 1 visits today)

About The Author