Dolomiti Energia battuta a Reggio Emilia

La Dolomiti Energia Trentino esce sconfitta per 69 a 65 dal mezzogiorno di fuoco in casa di Reggio Emilia: la partita è vissuta su strappi per tutti i 40’, ma alla fine a spuntarla sono stati i padroni di casa brava a trovare ad inizio match il vantaggio che poi hanno saputo mantenere per tutti i 40’. Nel finale le triple di Poeta hanno dato linfa vitale alla squadra bianconera che però non è riuscita nell’impresa di espugnare il PalaBigi.

La cronaca: partenza shock per la Dolomiti Energia Trentino con Reggio Emilia che con i runner di Kaukenas e la tripla di Polonara vola sul 7 a 0. Wright fa 0/2 ai liberi e poi Kaukenas segna il 9 a 0 dopo 2’ per i padroni di casa e coach Buscaglia è costretto a chiamare time out. L’inerzia del match non cambia e la squadra di coach Menetti non si ferma e il punteggio è di 17 a 0 dopo 4’ con la Dolomiti Energia Trentino che appare inerme di fronte alle giocate della Grissin Bon Reggio Emilia. Il primo canestro bianconero arriva dopo 6’ con Baldi Rossi per il 17 a 2. Il lungo bianconero dà fiducia alla squadra e replica dai 6.75 e poi Lockett completa il 7 a 0 della Dolomiti Energia Trentino in 1 minuto per il 17 a 7 dopo 7’. Il time out di coach Menetti è inutile e il parziale bianconero diventa di 13 a 0 con due liberi finali di Pascolo per il 17 a 13 con cui si chiude il primo quarto. Al 12’ la partita è sul 19 a 15 dopo il botta-risposta tra Veremeenko e Pascolo, De Nicolao segna da tre per il 22 a 15, ma Pascolo risponde subito con il suo sesto punto per il 22 a 17 al 13’. Il fallo in attacco di Kaukenas porta ad un doppio tecnico Kaukenas-Sutton e la partita si scalda: dopo due liberi di Pascolo il punteggio è di 27 a 23 per i padroni di casa. Sanders lancia Wright per la bimane del 29 a 25 con cui si va al time out di coach Menetti a 1’55” dal riposo. Il distacco rimane lo stesso anche alla fine dei due quarti sul punteggio di 31 a 27 per la Grissin Bon con i bianconeri che sprecano le occasioni per agganciare definitivamente Reggio. Il terzo quarto si apre con due triple in fila di Stefano Gentile per il 37 a 27 a cui risponde un tap in di Lockett a rimbalzo d’attacco per il 37 a 29, seguito dalla tripla di Wright per il 37 a 32 dopo 23’. Sanders riporta i bianconeri a -3, ma Reggio reagisce e trova le giocate giuste da Polonara e Aradori e dopo 25’ il punteggio vede i padroni di casa avanti per 44 a 34. Dopo il time out di coach Buscaglia, la situazione non cambia e alla fine del terzo quarto la Dolomiti Energia Trentino è ancora all’inseguimento sul punteggio di 50 a 39. Baldi Rossi da tre in apertura risponde a Silins, Lavrinovic segna da due a cui risponde Poeta per il 54 a 44 a 8’36” dalla fine. Reggio Emilia sembra averne di più e al 35’ conduce sul 61 a 46 dopo la tripla di Polonara. Poeta segna dai 6.75 e a 3’32” dalla fine il punteggio è di 63 a 51 per i padroni di casa. Poeta mette un’altra tripla e regala un assist per Pascolo per il -7, 63 a 56 a 2’13” dalla fine. Lockett schiaccia in tap in per il 65 a 58 e a 1’19” dalla fine Polonara va in lunetta e porta Reggio avanti di 8. Poeta mette la sua terza tripla da 9 metri, ma Kaukenas risponde subito per il 69 a 61 a 56” dalla fine e mette fine ai sogni bianconeri di rimonta. Alla fine il punteggio è di 69 a 65: per la Dolomiti Energia Trentino l’amaro in bocca per una prestazione che è mancata di continuità e di freddezza nei momenti chiave del match.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – (17-13, 31-27, 50-39, 69-65)

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Aradori 10 (2/7, 1/3), Bonacini ne, Polonara 19 (6/6, 2/5), Lavrinovic 5 (2/2, 0/1), Della Valle 4 (0/2, 0/1), De Nicolao 3 (0/1, 1/2), Pechacek ne, Veremeenko 7 (2/2, 0/1), Kaukenas 11 (4/9, 1/3), Silins 2 (1/3, 0/1), Lever ne, Gentile 8 (1/1, 2/6). All. Menetti

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO: Poeta 15 (2/4, 3/5), Sanders 6 (3/4, 0/3), Pascolo 12 (5/8), Baldi Rossi 12 (3/5, 2/4), Forray (0/1, 0/3), Lofberg ne, Flaccadori 5 (1/1, 1/2), Sutton (0/1 da tre), Lockett 8 (4/4, 0/1), Lechthaler ne, Wright 7 (2/8, ½). All. Buscaglia

NOTE – Tiri liberi: Reggio Emilia 9/16, Trentino 4/6,. Tiri da due: Reggio Emilia 18/37, Trentino 20/36. Tiri da tre: Reggio Emilia 8/27, Trentino 7/21. Rimbalzi: Reggio Emilia 40 (Veremeenko e Aradori 7), Trentino 28 (Pascolo e Wright 7). Assist: Reggio Emilia 15 (Aradori 4), Trentino 11 (Sanders e Poeta 4).

POETA GIUSEPPE (Play DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Abbiamo avuto un brutto approccio alla gara e pur essendo stati bravi a tornare in partita due volte non siamo riusciti a portare a casa la vittoria contro una squadra solida e forte come Reggio Emilia. Quando sono entrati quei tiri credevo alla rimonta, certo. Però questa gara ci deve servire di lezione: non possiamo sempre fare delle rimonte incredibili”.

Maurizio BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Le statistiche in queste situazioni dicono poco. C’è stata differenza tra le due squadre in termini di energia, di modo di stare sul parquet. Noi siamo stati sempre stati a inseguire, se guardassimo i numeri si potrebbe pensare che la gara sia stata equilibrata ma la realtà della gara è stata diversa”.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author