Dolomiti Energia, la quinta in fila è record del club in A: primati anche per Baldi Rossi e Sutton

Con il successo ottenuto ieri a Reggio Emilia, che è valso alla Dolomiti Energia l’aggancio al quarto posto della classifica dove i bianconeri sono ora  appaiati alla stessa Grissin Bon, a Sassari e a Capo d’Orlando, la squadra allenata da Maurizio Buscaglia ha allungato a quota cinque la propria striscia di successi consecutivi in questo straordinario inizio di girone di ritorno. Un record che va a migliorare un primato di club stabilito nella stagione 2014-2015 – quando tra mercoledì 18 marzo a Pistoia (dove Mitchell e compagni persero per 86-69 il recupero della sesta giornata che si rese necessario per la provvisoria inagibilità del PalaCarrara) e domenica 19 aprile a Venezia (sconfitta 90-80) i bianconeri vinsero quattro gare in fila battendo 92-85 Avellino, 73-66 Caserta, andando a vincere 84-92 a Sassari e poi liquidando 77-65 Pesaro -, e poi eguagliato l’anno scorso quando Forray e compagni uscirono da una striscia perdente di ben sei match (conclusasi con il ko per 71-69 a Torino) battendo una dietro l’altra Sassari (93-81), Bologna a domicilio (68-75), Cantù (79-75) e Capo D’Orlando (81-82 al PalaFantozzi con tap in di Wright sulla sirena).
La vittoria di ieri al PalaBigi, che ha permesso ai trentini di sconfiggere anche l’ultima formazione che il club bianconero non avesse mai regolato in campionato da quando è in serie A, ha inoltre permesso a Filippo Baldi Rossi di ritoccare il proprio record personale di punti nella massima serie (26), oltre che il proprio record di valutazione in campionato (31). Record personale di punti (21) e di valutazione (26) in serie A anche per l’altro grande protagonista della vittoria sulla Grissin Bon, Dominique Sutton.
Adecco guida i ragazzi dell’Academy a conoscere il mondo del lavoro
 
Oltre venti ragazzi hanno partecipato questo pomeriggio ad “Adecco per le scuole superiori”, momento formativo organizzato da Aquila Basket in collaborazione con i professionisti di Adecco per iniziare i giovani cestisti di Trentino Basketball Academy al mondo del lavoro. Il corso si è svolto presso la Media Room del PalaTrento, proprio mentre sul parquet dell’impianto erano al lavoro Diego Flaccadori e Isacco Lovisotto, impegnati in una seduta di tiro individuale con gli assistenti Vincenzo Cavazzana e Davide Dusmet.  Tra i tanti argomenti trattati dai professionisti di Adecco, particolare attenzione è stata dedicata all’importanza dell’analisi e dell’autovalutazione delle proprie capacità, conoscenze e competenze, migliorando nel contempo la capacità di fare marketing di sé stessi.

 

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author