Dolomiti Energia, preso Berggren: sarà a disposizione per le Final Eight

Dolomiti Energia Trentino comunica di aver raggiunto un accordo fino al termine della stagione in corso con il centro statunitense Jared Berggren. Nato a Coon Rapids, nel Minnesota, il 2 aprile del 1990, Berggren ha disputato la prima parte di stagione con la maglia dell’Acqua Vitasnella di Cantù, collezionando 6,8 punti e 5,2 rimbalzi di media nelle 14 gare di serie A disputate (25 minuti di media), e arrivando invece a 8,0 punti e 5,9 rimbalzi nei 9 match (21 minuti di media) di Fiba Cup giocati. Finito ai margini delle rotazioni brianzole con l’avvento di coach Bazarevich sulla panchina canturina, Berggren ha chiuso in questi giorni la sua esperienza all’Acqua Vitasnella per accettare la proposta della Dolomiti Energia, in cerca di un lungo per supplire alla prolungata assenza per infortunio di Filippo Baldi Rossi. Il giocatore svolgerà oggi la sua prima seduta di allenamento con il team bianconero e sarà a disposizione di Maurizio Buscaglia già dalle prossime Final Eight, anche se non potrà essere poi utilizzato negli ottavi di finale di Eurocup contro Zaragoza. 

208 cm per 107 kg di peso, Jared Berggren ha frequentato il college con la maglia dei Wisconsin Badgers, facendo registrare nel suo anno da senior una media di 11,1 punti e 6,9 rimbalzi per gara. Finita la sua esperienza universitaria nell’estate del 2013 il centro si è trasferito in Belgio, al Telenet Ostenda, dove ha giocato per due stagioni conquistando un titolo belga, una  Coppa di Belgio e una qualificazione alle scorse Last 32 di Eurocup. Dopo aver giocato a Cantù con il numero 4, a Trento tornerà a vestire la maglia numero 40 già indossata ai tempi di Wisconsin. 

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Jared Berggren è un giocatore che conosco bene e che, seppur differente da Filippo Baldi Rossi, potrà comunque garantirci caratteristiche complementari a quelle dei suoi nuovi compagni di squadra. Si tratta di un ragazzo quadrato e di grande mentalità, che arriva a Trento con grandissimo entusiasmo dopo aver fatto esperienze importanti sia al college che in Europa. Cercheremo di inserirlo con il giusto equilibrio sin da subito, almeno per quanto possibile, per fare in modo che possa già dare il suo contributo fin dalle gare di Coppa Italia. Dal primo impatto che abbiamo avuto con lui, ci ha subito dato l’idea di essere atleta in grande sintonia con quello che il nostro club è e vuole provare a fare: sono quindi contentissimo di poterlo avere con noi”. 

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author