Dolomiti Trento - Olimpia Milano 66-87 : Le Scarpette Rosse accorciano sull'1-2 nella serie

Dolomiti Trento – Olimpia Milano 66-87

IL PRIMO TEMPO – Il terzo atto si apre con il canestro da due di Hickman. La Dolomiti trova il primo vantaggio di serata con il 2/2 di Hogue a cronometro fermo. L’Olimpia risponde subito con l’ex di giornata Pascolo per il 4-5. Dopo i primi 5’ di gioco il punteggio è molto basso come in gara 2, in cui la compagine meneghina conduce  solo di una lunghezza. L’EA7 oltre a essere aggressiva in difesa muove bene la palla in fase offensiva ed è con Pascolo, che realizza dalla lunga distanza va avanti sul +6, costringendo Buscaglia alla sospensione. Le Scarpette Rosse puniscono ancora dai 6,75 con Hickman, a cui risponde dalla lunetta il capitano Forray provando a scuotere i suoi in un momento difficile. A 1’34 dalla fine a McLean viene fischiato un fallo tecnico, ma i suoi compagni rimangono uniti e allungano sul 21-9 con Abass. Il primo quarto si chiude sul 11- 21 per Milano. E’ Hogue ad aprire le marcature per Trento nella seconda frazione, ma i milanesi replicano con una bella penetrazione di Kalnietis, una di Hickman e un comodo appoggio di Macvan per il +14, ma Gomes colleziona una giocata da tre punti, che a livello morale vale oro. Flaccadori decide di vestrire i panni del leader e i bianconeri tornano a farsi sotto di dieci, obbligando coach Repesa a fermare il tentativo di rimonta dei padroni di casa. Dada Pascolo decide di prendersi la squadra sulle spalle e gela l’entusiasmo dei supporters della Dolomiti, ma Flaccadori è bollente e firma il meno sette, con quattro punti  di fila. I campioni d’Italia tornano sul +10 con la schiacciata di Sanders. Il primo tempo si chiude sul 32-42.

 

IL SECONDO TEMPO – La Dolomiti esce bene dagli spogliatoi con la “bomba”di Shields. L’Olimpia risponde presente con Pascolo, Tarczewski da due e Hickman dall’arco per il  35-49. I ragazzi di Repesa provano la prima fuga sul + 17 con la tripla di Pascolo. I bianconeri provano a riaprirla, ma i biancorossi tengono  botta e ritornano  ad un buon distacco con la fiammata di Abass. Al 30’ Milano conduce sul 51-65 dopo il terzo tempo di Craft sulla sirena. In avvio di quarto periodo Flaccadori ralizza da tre per il meno dodici, provando nuovamente a trascinare i suoi. I campioni d’Italia però tornano a giocare con la giusta attenzione e volano sul 54-72 con l’1/2 di Hickman. A 4’ dalla fine Milano scappa con la realizzazione dall’arco di Fontecchio e la penetrazione di Macvan che valgono il + 23. Il finale è 66-87 per l’Olimpia Milano che conquista Gara 3 e accorcia 2-1 nella serie. Gara 4 in programma mercoledì a Trento  e Gara 5 al Forum di Assago Venerdì.

Parziali : (11-21, 32-42, 51-65)

 

Tabellino : Dolomiti Trento: Sutton 0, Craft 8,  Forray 10, Flaccadori 14, Lovisotto ne, Gomes 8, Hogue 16, Lechthaler 0, Shields 10

Olimpia Milano: McLean 4, Fontecchio 5, Hickman 16, Kalnietis 8, Raduljica ne, Macvan 12, Pascolo 17,Tarczewski 8, Cinciarini 3, Sanders 7, Abass 7, Cerella ne

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.