Domani si anticipa al PalaFerraris: c'è il derby Casale-Omegna

Seconda gara casalinga della Novipiù (quarta in stagione) e secondo derby consecutivo. Dopo aver ammirato ed applaudito i rossoblu nella vittoria contro Biella, il PalaFerraris è pronto a vestirsi nuovamente a festa per tifare per i colori della Junior. I ragazzi di coach Ramondino, infatti, cercheranno il pronto riscatto contro i cugini della Paffoni Fulgor Omegna: palla a due alle ore 19 di sabato 24 ottobre. E nell’Halftime Game, il consueto gioco che si svolge sul parquet durante l’intervallo del match, ci saranno in palio 2 biglietti per il concerto di Jovanotti, gentilmente offerti da “Il Labirinto” di via Benvenuto Sangiorgio 4 a Casale Monferrato.

GLI AVVERSARI – Reduce da tre sconfitte consecutive all’esordio nell’A2 unificata – dopo le due stagioni giocate in “Silver” -, Omegna arriva a Casale consapevole di avere un roster dotato di qualità e profondità. Coach Alessandro Magro potrà contare anche sul recupero di capitan Giacomo Gurini, esterno di grande temperamento alla Fulgor dal 2013. Nello sfortunato inizio della Paffoni, ha brillato la stella di Keon Moore, guardia USA in uscita da Winthrop University, visto al PIT di Portsmouth e capace di segnare 19.2 punti di media nelle prime tre gare stagionali (50% da 3 punti). Il secondo straniero è, invece, Tyler David Smith, lungo con esperienza europea (per lui oltre 19 punti, 13 rimbalzi e 5 assist a partita nella scorsa stagione giocata in A2 turca), approdato sulla sponda del lago Maggiore dopo la rinuncia per cause personali di Elijah Pittman, prima scelta estiva della Fulgor. La profondità delle rotazioni della compagine piemontese, è garantita poi dalle addizioni di Andrea Casella (ex Varese e Veroli, allenato proprio da coach Ramondino) ala classe ’90 dotata di un gran tiro da fuori, Alessandro Zanelli, giovane playmaker reduce dalla stagione di Recanati in cui si è messo in luce segnando oltre 10 punti a gara, dal lungo di 208 cm Antonio Iannuzzi che sta segnando 13.7 punti per gara e da Alessandro Cappelletti, playmaker classe ’95.
I PRECEDENTI – Nessun precedente tra Junior Casale e Fulgor Paffoni in campionati semiprofessionistici. La gara, quindi, darà il via ad una nuova, avvincente serie di inediti derby piemontesi.
BORSINO JUNIOR – L’intero roster sarà a disposizione di coach Ramondino.
INFO UTILI – Si gioca sabato 24 ottobre al PalaFerraris, con palla a due alle ore 19. La gara sarà raccontata in diretta sulla web radio ufficiale Radio Van D’A. Prevendita al PalaFerraris (sab 11/13 e dalle 16). Attiva, inoltre, la vendita online su vivaticket.it, con possibilità di scegliere manualmente il proprio posto e il “Print at home” per stampare da casa il biglietto d’ingresso, senza ritiro in cassa. Dopo la partita il Bach Stube ti aspetta con un’offerta imperdibile: presentando l’abbonamento della stagione 15/16 o il biglietto della gara Casale-Omegna, pagherai la tua birra media bionda €2.50, anziché €5.00!

Coach Marco Ramondino accende subito i fari sulla gara: “Quella contro Omegna è per noi una partita molto importante perché giocheremo in casa contro una squadra del nostro stesso livello con la volontà di conquistare una vittoria casalinga”. Settimana di lavoro nuovamente complicata per la Novipiù: “Arriviamo alla sfida contro la Paffoni al termine della seconda settimana consecutiva un po’ travagliata perché sono proseguiti i problemi nell’allenarci: Luca Valentini è ancora alle prese con il recupero dal grave infortunio al ginocchio, Nicola Natali ha avuto una ricaduta sulla caviglia già dolorante la scorsa settimana e Brett Blizzard continua ad avere problemi al piede che sono diventati cronici e che si trascina dalla scorsa stagione. Averli a disposizione per la partita è molto positivo, purtroppo non riusciamo però a fare un buon lavoro in settimana, tale da poter avere allenamenti particolarmente competitivi e continui per foraggiare il percorso di crescita che la squadra deve continuare a seguire durante la stagione”. Quindi il pensiero si sposta sulla partita di domani che “dal punto di vista tecnico e tattico sarà molto complicata: sono una squadra con tantissime soluzioni sia nella rotazione dei giocatori, sia per le scelte che può compiere impiegando difese a uomo, a zona e cambi difensivi. Inoltre possono proporre adeguamenti anche nel corso della partita sia nella loro metà campo sia in quella avversaria. Perciò, da parte nostra, sarà necessaria una partita di grande attenzione perché ogni possesso sarà diverso da quello precedente e richiederà una lettura attenta da parte di chi sarà in campo. Volevamo arrivare un po’ più preparati, ma cercheremo comunque di fare il massimo”. Ma i rossoblu si faranno forza nel poter giocare tra le mura amiche del PalaFerraris: “In un momento nel quale non siamo al meglio dal punto di vista fisico e della preparazione sicuramente ci potrà dare una mano il sostegno del nostro pubblico, con energie extra che non possono fare altro che aiutare la squadra”.

Ancora un poco di rammarico per la sconfitta di domenica scorsa, nelle parole di Giovanni Tomassini: “Siamo reduci dalla prima sconfitta stagionale maturata al temine di una partita nella quale, io per primo, abbiamo commesso degli errori in alcuni momenti. Ma questo non significa che dobbiamo buttarci giù, il campionato è appena iniziato”. Poi, però, il play rossoblu si focalizza subito sul match di domani: “Ci attende una sfida molto importante contro Omegna, una partita sentita perché è un derby, il primo dei due consecutivi. Giocando in casa vogliamo riscattarci e fare bene davanti al nostro pubblico. Affronteremo una squadra molto organizzata, che fa cose diverse in molte situazioni, mette in campo diverse difese e ha molte soluzioni in attacco, visto che tutti possono segnare. Noi dovremo stare tranquilli e giocare con l’aggressività di cui siamo capaci, cercando di imporre il nostro ritmo e il nostro stile di gioco”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author