Domenica in campo Palestrina contro Palermo

Di nuovo aria di big match al PalaIaia, con la settima giornata che proporrà lo scontro diretto tra due delle inseguitrici della capolista. Da una parte la Citysightseeing Palestrina reduce dal successo netto a Venafro e dall’altra la Nuova Aquila Palermo che ha ripreso la marcia schiacciando Maddaloni. Non si tratta di un incontro inedito dal momento che l’ultimo precedente risale ad inizio 2015 per il turno preliminare che ha sancito la qualificazione di Palestrina alle Finals di Rimini. Due sfide equilibratissime chiuse tuttavia con un doppio successo arancio verde, di stretta misura, soprattutto ottenendo il colpaccio in casa dei siculi la cui imbattibilità casalinga perdurava da quasi due anni. Quello di domenica metterà in palio “solamente” due punti e la possibilità di rimanere a contatto dell’Eurobasket, duello che potrebbe decidersi ancora una volta sul filo del rasoio ma di certo Palestrina avrà bisogno che tutto giri alla perfezione per avere ragione di un avversario assai ostico. I palermitani hanno rinforzato un roster già competitivo con un playmaker di spicco per la categoria come Mauro Stella, e aggiungendo dalla neo promossa Siena l’ala Ondo Mengue, giovane di scuola Stella Azzurra che ha avuto un grosso impatto in questo campionato ma che causa squalifica rimediata a Roma non dovrebbe essere del match. Prelevata anche l’ala da Reggio Calabria Azzaro che specialmente domenica scorsa si è ben disimpegnato dovendo sopperire all’assenza dell’altro colpo di mercato Nicolas Requena. Quest’ultimo proviene da un ottimo campionato a Orzinuova e si rappresenta un giocatore completo sotto ogni aspetto, difensivo ed offensivo. Confermato nel pitturato il lungo di scuola Varese Antonelli, un altro elemento top per la B, così come i confermati Cozzoli e Rizzitiello tra gli esterni, anche se il secondo deve ancora recuperare totalmente da un vecchio infortunio. Rotazioni infinite per coach Tucci, potendo contare anche sul playmaker Daniele Merletto (già biancorosso da un anno) messosi in luce nel Ruvo delle meraviglie, della guardia Di Emidio prelevato dalla A2 di Chieti nell’ultima finestra di mercato invernale, e dulcis in fundo dell’ala 1993 Emanuele Urbani a sua volta proveniente dalla A2 in particolare da Trieste.
Nel computo statistico i due team si equivalgono, ma Palermo detiene il primato del girone nei tiri da tre con il 37% di media. Stella (16.2), Requena (12.3), Cozzoli (11.2) sono finora i tre migliori realizzatori, mentre il pivot Antonelli viaggia a 8.2 rimbalzi a gara e ben 1.6 di stoppate (primo in graduatoria). Stella è poi in assoluto per valutazione media il miglior giocatore del campionato risultando la “stella” di un gruppo validissimo.
Palestrina si avvicina all’evento cercando di recuperare a pieno Simone Rischia fermo questa domenica per cercare di risolvere i fastidi alla schiena, mentre chi viaggia col morale a mille è sicuramente Jacopo Pozzi capace di inchiostrare a referto 34 punti nella trasferta di Venafro, prestazione super che lascia ben presagire per il continuo del campionato. Tutti gli ingredienti per una super sfida al PalaIaia, costo di ingresso 5€ biglietto unico dai 16 anni in su.
Palla a due alle ore 18.00 come di consueto, arbitreranno i sigg. Stefano De Biase e Andrea Andretta di Udine.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author