Domenica in campo Palestrina-Stella Azzurra

Sarà una giornata del tutto unica e diversa dal solito, la Serie B prova a ripartire tra mille incertezze dopo lo stop precauzionale dovuto all’emergenza sanitaria nazionale. Occorre ritrovare il bandolo della matassa, lasciata con Palestrina vincente a Ruvo e capolista con quattro punti di vantaggio su Salerno. Domenica al PalaIaia, rigorosamente a porte chiuse, la sfida già non facile alla Stella Azzurra Roma avrà altri ingredienti a renderla intricata. L’assenza del pubblico prenestino creerà un clima surreale nel quale i giocatori dovranno comunque superare l’inevitabile freddo impatto nella preparazione. In queste settimane il gruppo di Ponticiello ha comunque potuto lavorare bene in palestra cercando di recuperare anche gli infortunati che avevano reso i recenti incontri più duri del solito. Di fronte la giovane ma temibile formazione capitolina, che all’andata cedette solo di fronte a una tripla quasi allo scadere di Rossi.
Agli ordini di Prosperi si stanno mettendo in evidenza talenti come Visintin e Rupil, trascinatori con circa 15 punti di media, l’esuberanza fisica dei colored Adeola e Mabor, la crescente maturità in campo di Ghirlanda e Reale. Tra i precedenti non può essere dimenticata la semifinale playoff che le due squadre disputarono appena due stagioni fa, terminata con un solo sulla carta secco 3-1 per Palestrina ma caratterizzato da due incontri casalinghi al PalaIaia a dir poco palpitanti, risolti negli ultimi secondi e con un supplementare thrilling. Domenica dunque di nuovo tutti sul parquet, dopo la sosta forzata, con le tribune desolatamente vuote, dal punto di vista sportivo una nuova sfida da superare per la Citysightseeing capolista che non deve perdere di vista il proprio obiettivo.

Designati ad arbitrare con palla a due alle ore 18:00 i sigg. Edoardo Di Salvo di San Giuliano Terme e Matteo Luchi di Prato. Diretta streaming sulla pagina Facebook della Pallacanestro Palestrina.

FONTE: Pallacanestro Palestrina

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.