Doppia vittoria e primato solitario per l’Unipol Banca Under 14

L’Unipol Banca di Mattia Largo grazie al doppio successo esterno a Piacenza e in casa del San Mamolo si conferma a punteggio pieno nel campionato under 14. La vittoria in casa del San Mamolo ha permesso ai giovani bianconeri di staccare la formazione bolognese in vetta alla classifica.
Vincono l’under 16 di Nieddu e l’under 15 di Consolini nelle partite casalinghe contro Salus e Ginnastica Fortitudo. L’under 18 di Vecchi resta a punteggio pieno ad una giornata dal termine della prima fase grazie alla vittoria esterna a Santarcangelo. Successo all’esordio per gli Esordienti di Riccardo Pezzoli.
Lunedì 23 novembre allenamento per le annate 2001 e 2002 per la composizione della selezione regionale con13 giovani della Vu Nere convocati.

UNDER 18 L’Unipol Banca vince a Santarcangelo
Angels Santarcangelo-Unipol Banca Virtus Bologna 50-76

(28-10, 44-26, 59-37)

SANTARCANGELO: Giuliani 2, Gozi 2, Tognacci 6, Ugolini 10, Ottaviani 2, Favali, Ramilli 20, Semprucci 3, Rastelli 3, Guziur, Massaria 2. All. Carasso

VIRTUS BOLOGNA: Pajola, Gianninoni, Petrovic 12, Papotti 2, Nanni 2, Ranocchi 22, Carella 13, Rubbini 11, Rossi 6, Cerulli 6, Penna 2. All. Vecchi

L’Unipol Banca vince a Santarcangelo conquistando la quinta vittoria in trasferta della stagione in virtù di un buon approccio alla gara che ha portato la squadra di Vecchi al +18 al primo mini intervallo. Nel secondo e terzo periodo i padroni di casa mantengono inalterato il distacco e solo nell’ultima frazione i giovani bianconeri allungano fino al +26 della sirena finale.

Classifica: Unipol Banca 18; Crabs Rimini, Fortitudo 103 Academy Bologna 10; Salus Bologna 8; Santarcangelo 6; International Imola 2.

Prossimo turno: Unipol Banca-Fortitudo 103 Academy, giovedì 26 novembre, ore 20.45, Palestra Porelli.
UNDER 16 L’Unipol Banca supera la Salus alla Porelli
Unipol Banca Virtus Bologna-Salus Bologna 99-49

(24-18, 57-35, 79-42)

VIRTUS BOLOGNA: Labate 9, Bianchi 4, Salsini 4, Nanni 17, Mazzocchi 3, Bartolini 12, Rosa 6, Bertuzzi 2, Barbato, Lorusso 20, Saddi 16, Borsello 6. All. Nieddu

SALUS: Barbieri 2, Drago 3, Poggi 3, De paoli 2, Guidotti, Chirco 13, Silvestro 2, Lelli 6, Dinelli 9, Marchetta 5, Sarzi 2, Favaloro 2. All. Loperfido

Si parte con un primo quarto in sostanziale equilibrio, poi il divario aumenta nel secondo quarto con l’Unipol Banca che chiude a +22 alla pausa lunga sul 57-35. Negli ultimi due quarti il gioco di squadra, i palloni recuperati e i contropiedi permettono alla squadra di Nieddu di aumentare ulteriormente il vantaggio.

Classifica: Bsl San Lazzaro, Unipol Banca 10; Pontevecchio, Santarcangelo, Fortitudo 103 8; Reggio Emilia 6; Crabs Rimini, Salus 4; Masi 2; Forlì 0.

Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, sabato 21 novembre ore 18.00, Palazzetto Cabral.

UNDER 15 L’Unipol Banca supera la Ginnastica Fortitudo
Unipol Banca Virtus Bologna-Ginnastica Fortitudo 92-56

(21-18, 41-28, 66-42)

VIRTUS BOLOGNA: Deri 15, Nicoli 16, Cavallari 2, Boni 14, Berti 12, Nicolini 3, Corradini 4,Lucarini, Bianchini 16, Lambertini, Casarini 8, Perini 2. All. Consolini

GINNASTICA FORTITUDO: Castrignano 9, Palmentiero, Patini, Agnoletto, Balducci 9, Gherardi 6, Finelli 2, Ranieri 21, Vertsonis 1, David 6, Yaron 2, Passerini. All. Lolli

L’Unipol Banca si aggiudica un altro derby superando alla Porelli la Ginnastica Fortitudo. Primo quarto all’insegna dell’equilibrio. Dopo le prime schermaglie che vedono gli ospiti più pronti sui blocchi di partenza, i ragazzi di Consolini prendono le misure reagendo e chiudendo il quarto con un possesso di differenza. Dal secondo quarto in poi, i giovani bianconeri scappano e gli avversari faticano a tenere lo stesso passo. Il divario aumenta progressivamente per tutto il resto della gara. L’aggressività e l’attenzione difensiva delle Vu Nere, viene trasformata in contropiedi ed apprezzabili trame di gioco collettivo.

Classifica: Pallacanestro Reggiana 12; Unipol Banca 10; Fortitudo 103, Crabs Rimini, Ginnastica Fortitudo 8; Bsl San Lazzaro, Compagnia dell’Albero 4; Pontevecchio, International Imola Masi 2.

Prossimo turno: Pontevecchio-Unipol Banca, domenica 22 novembre, ore 11.30, Palestra Pertini.
UNDER 14 Doppio successo e primato per l’Unipol Banca
San Mamolo-Unipol Banca Virtus Bologna 57-74

(13-11, 23-33, 33-58)

SAN MAMOLO: Somacher, Trisolini 3, Finocchi, Cassani 3, Ferri 2, Resca Cacciari 6, Conti, Ruffini 21, Quadri Di Cardano, Toni 11, D’Agata 11, Cardinali. All. Alberti

VIRTUS: Tinti 5, Bortolani 2, Dalla 4, Lolli 4, Nobili, Maini, Solaroli 7, Lullo 8, Orsi 14, Masetti 4, Battilani 12, Guastamacchia 14. All. Largo

L’Unipol Banca vince lo scontro al vertice in casa del San Mamolo e si porta da sola in vetta alla classifica. In avvio di gara le Vu nere partono forte e costringono gli avversari a chiamare subito un timeout. Al rientro gli avversari riescono a rifarsi sotto, mentre i giovani bianconeri non concretizzano le tante buone opportunità createsi attraverso un gioco dinamico sempre ricco di passaggi e alla prima sirena si trovano in svantaggio di due lunghezze. La Virtus continua a difendere forte nel secondo quarto e grazie ad un aumento significativo della produzione offensiva riesce ad ottenere il primo break e ad andare negli spogliatoi in vantaggio di otto lunghezze. Tutta un’altra partita è invece quella del secondo tempo, dove la squadra di Largo riesce subito a scappare e a tenere gli avversari sempre con la doppia cifra di svantaggio, mantenendo sempre il comando della partita.

Piacenza-Unipol Banca Virtus Bologna 34-105

(10-27, 15-47, 23-74)

PIACENZA: Bellopede 1, Betti, Bonetti 2, Devic 5, Fermi 5, Filippa 2, Rigoni 8, Tanzini 2, Vukelic 4, Folli 5. All. Mambretti

VIRTUS BOLOGNA: Tinti 2, Bortolani 10, Dalla 2, Lolli 14, Verde 2, Alberti 4, Nobili 7, Lullo 16, Orsi 10, Masetti 2, Battilani 10, Guastamacchia 26. All. Largo

L’Unipol Banca torna da Piacenza con una vittoria frutto di una gara giocata a ritmi veramente alti in entrambe le metà campo. Tante le note positive per la squadra di Largo, tutti i giovani bianconeri sono andati a referto, rapidi contropiedi e un’ottima circolazione di palla, la giusta aggressività difensiva che ha permesso di recuperare numerosi palloni.

Classifica: Unipol Banca 16; San Mamolo 14; Pontevecchio, Ginnastica Fortitudo 10; Pallacanestro Reggiana, Vis Ferrara 8; Piacenza, Basket 2000 Reggio Emilia 6; Monte San Pietro 4; Vignola, Masi 2; Salus, Correggio 0.

Prossimo turno: Unipol Banca-Ginnastica Fortitudo, domenica 29 novembre, ore 15.00, Palestra Porelli.

UNDER 13 Doppia amichevole nel turno di riposo per l’Unipol Banca

L’Unipol Banca ha approfittato del turno di riposo per giocare due amichevoli di prestigio. La Virtus insieme alla Pontevecchio hanno organizzato una domenica all’insegna della pallacanestro incontrando entrambe Reyer Venezia e Olimpia Milano, le partite della mattina sono state giocate alla Palestra Pertini mentre le gare del pomeriggio si sono disputate alla Porelli. Per la squadra di D’Atri un occasione importante per confrontarsi con realtà importanti del panorama nazionale e far fare esperienza nel loro percorso di crescita ai giovani bianconeri.

Classifica
: Unipol Banca, Pontevecchio 8; Masi, Modena 6; Correggio 4; Parma 2; Vignola, Salus 0.

Prossimo turno: Unipol Banca-Modena, domenica 22 novembre, ore 15.30, Palestra Porelli.

ESORDIENTI L’Unipol Banca parte vincendo in casa della Ginnastica Fortitudo

Ginnastica Fortitudo-Unipol Banca 34-40
VIRTUS BOLOGNA: Bassi, Bianchini, Bignami, Cassanelli, Cremonini, Franceschi, Furlanetto, Mascagni, Mazzotti, Rando, Serra, Zanasi. All. Pezzoli

Buona la prima per gli Esordienti di Pezzoli che nell’esordio stagionale vincono in casa della Sg Fortitudo per 34-40.

Prossimo turno: Masi-Unipol Banca, martedì 24 novembre, ore 18.45, Palestra Salvemini.

RAPPRESENATIVA REGIONALE 13 giovani dell’Unipol Banca convocati

Lunedì 23 novembre a Forlì doppio allenamento organizzato dal Comitato Regionale della Fip per la formazione delle rappresentative regionali delle annate 2001 e 2002.

Secondo allenamento per l’annata 2002 e dall’under 14 di Mattia Largo sono stati convocati: Arcangelo Guastamacchia, Lorenzo Lullo, Nicolò Nobili, Samuel Orsi e Manuele Solaroli.

Per l’annata 2001, al primo allenamento dopo la Sardinia Cup di inizio stagione, sono stati convocati: Lorenzo Bianchini, Marco Cavallari, Edoardo Corradini, Lorenzo Deri, Giacomo Guidi e Matteo Nicoli. Tra i giocatori a disposizione: Giacomo Nicolini e Leonardo Perini.

L’INTERVISTA DELLA SETTIMANA – DAVIDE D’ATRI

Un veterano. Uno che si è innamorato dell’idea di insegnare la pallacanestro ai giovani dopo aver fatto lui tutta la trafila da giocatore, dal minibasket alla Serie D. Davide D’Atri, qualifica di Allenatore Nazionale, capoallenatore dell’Under 13 e braccio destro di Giordano Consolini nell’Under 15 di Unipol Banca, è partito da lontano. Dall’altra sponda, mica è un segreto.
“In Fortitudo sono rimasto tanti anni. Poi le vicissitudini dell’era Sacrati hanno coinvolto un po’ tutti, e mi sono trasferito alla Salus, sempre per lavorare coi giovani. Nel contempo, mi sono ritagliato uno spazio anche nel mondo della pallacanestro femminile, guidando la Krea del presidente Civolani in Serie B”.

Il “pres” più longevo della storia sportiva bolognese. Lo sapeva?

“Un appassionato, anche. E un vero personaggio. Con quell’aria da burbero sotto cui nasconde molta generosità. Per la sua società ha investito tanto, per decenni, e questo è voler bene al basket. Io mi ci sono trovato bene: lui ha carattere, ma abbiamo subito definito i ruoli e li abbiamo rispettati”.
Dopo la Salus, l’esperienza a Monte San Pietro.

“Dove mi occupavo un po’ di tutto, seguendo il settore giovanile dall’Under 19 in giù. Ma a un certo punto ho avvertito la necessità di affrontare un cambio di ritmo, provare un’esperienza più completa. Avevo due strade, due anni fa, per lavorare in un settore giovanile di alto livello: venire alla Virtus o allontanarmi parecchio da casa”.

Come si è avvicinato al mondo bianconero?

“All’inizio, nel modo più semplice: mandando in giro il mio curriculum. Ma in realtà non è servito. Giordano Consolini mi aveva già proposto di venire qui un paio di volte, l’ultima avevo dovuto ringraziare e declinare, perché avevo già dato la mia parola ad Arletti, per andare in Salus. E io di parole ne ho una sola”.

La terza volta è stata quella buona.

“Quando Giordano ha visto il mio curriculum, mi ha telefonato. “Non ne ho bisogno, direi che un po’ ti conosco”, mi ha detto ridendo. Lui nel 2004 era stato anche mio istruttore al corso da allenatore nazionale, a Bormio. Così sono arrivato qui. L’ambiente giusto, quello che desideravo. C’è un’organizzazione perfetta, mi sento seguito e stimolato dalla società, nel mio lavoro. Questa è la mia seconda stagione qui, ed entrare alla Porelli è un piacere quotidiano”.
Ha avuto maestri importanti, nel suo percorso.

“Da giocatore mi ha seguito Andrea Sassoli. Da tecnico ho lavorato con gente come Dario Bellandi e Bebo Breveglieri in Fortitudo, mentre qui ho assistito Sanguettoli nella prima stagione e oggi Consolini. Se non si impara qualcosa da persone così, vuol dire che la testa è davvero dura…”
Ha anche il suo gruppo da far crescere: l’Unipol Banca Under 13.
“Sono molto contento, si lavora bene e tanto e ci sono i presupposti per fare buone cose. Ho un grande apporto dalla società e questo mi dà tranquillità. Siamo partiti bene, stiamo costruendo e al di là delle vittorie vedo una crescita di questi ragazzi, e una buona dose di talento tra di loro. Proviamo a fare una bella stagione, ma soprattutto a lavorare per il loro futuro e per quello della Virtus”.

Commenta
(Visited 86 times, 1 visits today)

About The Author