Doppio colpo per la Passalacqua Ragusa: arrivano Kuier e Santucci

Doppio colpo per la Passalacqua Ragusa, che dopo l’annuncio di Tyaunna Marshall sta lavorando per completare il roster della prossima stagione che la vedrà per l’ottavo anno consecutivo ai nastri di partenza del campionato di Serie A1. In biancoverde arrivano l’egiziana di passaporto finlandese Awak Kuier e l’italiana Mariella Santucci. La prima, giovanissima, classe 2001, è considerata uno dei migliori, se non il migliore prospetto europeo e costituisce il prototipo della giocatrice futuribile sulla quale la società biancoverde vuole costruire il proprio futuro. Ala-pivot di 195 cm, in questa stagione è stata la seconda miglior realizzatrice del campionato finlandese con 26.1ppg; 12.2rpg; 3P: 38.2%. Parole di elogio per lei da coach Gianni Recupido: “E’ fisicamente un fenomeno – commenta il tecnico biancoverde – andiamo a prendere uno dei migliori prospetti internazionali che ci sono in circolazione in questo momento, e facciamo una grande scommessa: dal momento che tutti sanno quanto determinanti sono le straniere nel campionato italiano, puntiamo su di lei per essere competitivi riponendo in lei grandissima fiducia. Da parte nostra abbiamo pazienza e tempo e siamo in grado di aspettarla, deve lavorare tantissimo per essere un fattore, di lei sono sicuro che si parlerà a livello mondiale, è in grado spingere e di tirare da tre punti. Diciamo che ci ricorda un po’ Ndour”.
Dalla stagione 2017-2018 Kuier si trasferisce all’Helmi Basket Helsinki; l’accademia della Federazione. La scorsa estate ha vinto con la sua Nazionale, i campionati europei U18 (Skopje) di division B – medaglia d’oro -. E’ stata votata MVP dei Campionati ed è stata inserita nel miglior quintetto. Ha chiuso con 18.8ppg (1° miglior realizzatrice del Campionato Europeo); 12.6rpg (1° miglior rimbalzista del Campionato Europeo); 2.6blkpg (1° miglior stoppatrice del Campionato Europeo). Con la Nazionale U20 (Prishtina) ha perso in finale contro la Bulgaria 80-75 conquistando dunque la medaglia d’argento ed è stata inserita anche in questo caso nel miglior quintetto, chiudendo il Campionato Europeo con 18.2ppg (2° miglior realizzatrice del Campionato Europe); 10.2rpg (4° miglior rimbalzista del Campionato Europe); 2blkpg (2° miglior stoppatrice del Campionato Europe). Ha portato entrambe le Nazionali, U18&U20, in division A.
Ha già esordito con la Nazionale Maggiore e nelle qualificazioni che si stanno giocando per i prossimi Campionati Europei, in 2 partite Awak sta avendo una media di 9ppg e 5.5rpg. Kuier occuperà lo spot di comunitaria.
Mariella Santucci è invece un playmaker di 174 cm, classe 1997. “Una giocatrice che non molla mai – dice di lei coach Gianni Recupido – e che negli ultimi anni ha preso la responsabilità della sua squadra, facendo molto bene, migliorando il tiro da tre punti. Ha grande visione di gioco, sa passare la palla e fare assist. Anche lei è molto giovane e dovrà adeguarsi al campionato, è una ragazza in cui crediamo molto perché potrebbe diventare una delle migliori play italiane, ruolo che in Italia è merce abbastanza rara. Abbiamo molte aspettative sia a livello personale ma soprattutto per il contributo che potrà dare alla squadra”. Nel 2015-2016 gioca in A2 con la Magica Castel San Pietro dove chiude la stagione con 13ppg. Dalla stagione 2016-2017 si trasferisce in America (NCAA – div.I) con Toledo University dove passerà 4 anni molto importanti.
Nel suo primo anno centrano il Torneo Finale, il March Madness. In questa stagione Mariella ha chiuso con 11ppg superando quota 1000 punti (1,103) divenendo la 24° miglior realizzatrice di tutti i tempi per Toledo. E’ finita anche al 5° posto nella storia di Toledo con 614 assists totali e al 6° posto per palle recuperate con 202. In questa stagione Mariella era anche Capitano della squadra.
Ad Ottobre 2019 ha partecipato ai Campionati del Mondo U23 in Cina con la Nazionale 3×3.
Nel 2017 ha preso parte ai Campionati Europei U20 a Matosinhos (Portogallo) dove ha chiuso con 7.4ppg.

FONTE: Ufficio Stampa Virtus Eirene Ragusa

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.