DueEsse Basket Martina, sconfitta con onore contro la capolista Montegranaro

Il big match del Pala Wojtyla non delude le attese: la DueEsse Basket Martina tiene testa per tre quarti alla capolista Poderosa Montegranaro, per poi arrendersi nell’ultimo periodo alla superiorità della corazzata di coach Steffè, guidata al successo per 61-73 da Di Trani e Gatti. Di contro Aldo Russo ottiene risposte incoraggianti dai tre nuovi arrivi Marisi, Maritano e, in ultimo, Morgillo, ancora non perfettamente integrati negli schemi di gioco ma già efficaci al contesto di una squadra che aveva bisogno di nuove forze per far fronte all’emergenza infortuni (con Marra out fino a fine stagione, ndr) e poter muovere la classifica in ottica salvezza.

La gara: coach Russo getta subito nella mischia due dei tre neoacquisti Marisi e Maritano, insieme a D’Arrigo, Marengo e Dell’Agnello; Montegranaro risponde con Di Trani, Rossi, Sanna, Broglia e Rosignoli. Match equilibrato fino al 4’, quando Montegranaro inizia la sua fuga grazie a Broglia che fissa il risultato sul 4-10 al 5’. Fa il suo ingresso sul parquet anche Morgillo, pivot napoletano e terzo tassello del mercato DueEsse. Il n. 9 arancio-blu, nonostante i soli due giorni di allenamento nelle gambe, si dimostra da subito presente a rimbalzo, trovando anche la via del canestro all’8’ sul 6-16. Il Martina, pur in svantaggio, è vivace e aggressivo, rimanendo attaccata alla partita con Marisi e Marengo bravi ad attaccare il ferro (12-20 al 9’), prima della schiacciata sulla sirena di Bergamin che fissa il punteggio sul 14-20 di fine primo quarto.

La sfida si fa vibrante nel secondo periodo quando la DueEsse alza l’intensità difensiva sfruttando l’imponenza di Maritano e Spera (16 punti, 9 rimbalzi e 24  di valutazione per lui, ndr), abili a contenere le incursioni di Gatti e Broglia. Marisi offre tutta la sua esperienza in cabina di regia, regolando i ritmi della squadra di coach Russo e lanciando il contropiede sfruttato da Bergamin che riduce il gap sul 25-29 al 17’. Gatti da 3, a 10’’ dalla fine del secondo periodo, ricaccia indietro i martinesi ristabilendo le distanze sul +8 Poderosa. Ma prima del riposo lungo è ancora Morgillo ad avere tempo per realizzare il piazzato del 32-38, dopo aver conquistato un rimbalzo offensivo sul doppio errore dalla lunetta di D’Arrigo. Durante l’intervallo il pensiero dei tifosi blu-arancio è per la piccola Gaia e la sua grande battaglia alla quale partecipa tutta la città di Martina.

Al rientro dagli spogliatoi il Martina si rifà sotto in maniera decisa con Marengo prima e Cunico poi, iniziando a far sentire il fiato sul collo agli ospiti (39-40). È Di Trani a dar respiro ai suoi segnando 5 punti consecutivi, prima della pronta risposta di Dell’Agnello (43-45 al 21’). Brucia il parquet sotto i piedi di Marengo che parte in contropiedi rapidissimi che infiammano il Pala Wojtyla e creano scompiglio nella difesa della Poderosa costretta al fallo. A dar manforte alla rimonta martinese c’è anche Morgillo, bravo ad entrare in perfetta confidenza con i ritmi di squadra, difendendo e attaccando la saracinesca ospite e mettendo a referto altri 2 punti per il 49-54 di fine terzo quarto.

Nell’ultimo quarto è ancora Di Trani (21 punti per lui, ndr) a spostare gli equilibri della gara, segnando da ogni posizione e confermandosi la spina nel fianco della DueEsse che sprofonda a -11 (49-60 al 33’). Montegranaro ora riesce a gestire meglio sia la difesa che l’attacco, affidandosi all’esperienza di Rossi dalla lunetta e alle giocate di Gatti nel pitturato per capitalizzare ogni azione e mettere la partita in ghiaccio. Il Martina è bloccato e complice diversi tiri sputati dal ferro non incide in attacco, permettendo a Rossi di mettere il sigillo al match sul 51-67 al 36’. DueEsse in confusione, Montegranaro più astuto e sul 59-71 Di Trani spegne le speranze di rimonta. Gli arancio-blu di Russo però non smettono di combattere fino alla sirena ed escono dal campo tra gli applausi dei suoi tifosi, consapevoli che con questo atteggiamento la salvezza può essere centrata. Il resto è solo cronaca, con la Poderosa che si conferma capolista espugnando anche il Pala Wojtyla per 61-73.

 

 

Tabellini:

DueEsse Basket Martina:

Caroli ne, Cunico 5, Dell’Agnello 4, Bergamin 6, Morgillo 10, D’Arrigo, Maritano 6, Spera 16, Marisi 8, Marengo 6. Coach Russo

Poderosa Montegranaro:

Fabi 3, Sanna 4, Ciarpella ne, Gatti 17, M. Rossi 8, Marzullo ne, Broglia 11, Trionfo 5, Di Trani 21, Rosignoli 4. Coach Steffè

Arbitri: Biagio Napolitano di Acerra (NA) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria La Carità (NA).

Parziali: 14-20; 32-38; 49-54; 61-73.

DueEsse Basket Martina: TL 5/8 T3 4/23.

Poderosa Montegranaro: TL 15/19 T3 10/27.

 

 

 

Ufficio Stampa DueEsse Basket Martina

Dott.ssa Veronica Fumarola

Dott. Andrea Semeraro

Andrea Lafornara

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author