Dueesse Martina, coach Russo nel post-Vasto: "Ripartiamo dalla difesa"

Un vittoria sofferta ma meritata: è questa la sintesi del match tra la DueEsse Basket Martina e la BCC Vasto, che ha visto i bluarancio di coach Russo reagire alla botta di Pescara e offrire una buona prestazione dal punto di vista emotivo. Da migliorare invece alcuni aspetti del gioco offensivo, ancora non del tutto fluido, a cui però fa da contraltare la tenacia mostrata in fase difensiva. “L’applicazione del piano partita, – afferma coach Russo – soprattutto in difesa, ha funzionato ottimamente visto che, nonostante il 12/24 ai liberi dovuto più che altro ad un problema mentale, siamo stati in grado di attaccare con continuità il ferro e conquistare i giri dalla lunetta. Purtroppo non riusciamo ancora ad avere quella tranquillità realizzativa ma per una squadra giovane come la nostra costituisce un’inevitabile step di crescita. La valutazione ci da atto, ancora una volta, di aver doppiato Vasto alla voce rimbalzi, sporcando tutte le loro linee di penetrazione e pagando solo delle piccole disattenzioni su Jovancic e Dipierro, bravi a punirci dall’arco. Con una percentuale più alta al tiro da parte nostra e senza alcune scelte errate nel finale parleremmo di un match portato a casa con uno scarto più ampio”.

La DueEsse, pur con diversi errori di troppo, è riuscita dunque a tenere bene il campo non perdendo la testa nei momenti topici e conquistando i 2 punti: “Vasto è stata molto contenitiva mentre noi siamo stati bravi, con i cambi difensivi, a non dare punti di riferimento ed enfatizzare le loro difficoltà ad attaccare senza prendere vantaggio. Casettari è stato trovato molto spesso in area dai nostri avversari, proprio perché abbiamo preferito arginare soprattutto i tiratori come Jovancic, Dipierro e Di Tizio. In prospettiva futura, una chiave di miglioramento resta la maggiore tranquillità di gestione del ritmo che a noi è mancata in alcuni frangenti ed utile per provare ad attaccare difese molto contenitive come quella di Vasto”.

Nel complesso, Aldo Russo può ritenersi moderatamente soddisfatto dei suoi ragazzi e preparare con serenità la “mission impossible” costituita dalla doppia sfida a San Severo e Falconara, in cui si dovrà cercare di non incappare nell’errore commesso a Pescara: “sono contento della prestazione ma per crescere dovremo affrontare le prossime due partite, in cui i pronostici sono completamente a nostro sfavore, giocando a viso aperto e senza ripetere le leggerezze di Pescara. Per farlo dovremo pensare a una gara per volta, disputandola con la mentre sgombra di chi sa che il risultato non è mai scontato in partenza. Di certo il supporto infusoci dal meraviglioso pubblico del Pala Wojtyla e che sono sicuro si ripeterà anche San Severo (i tifosi stanno organizzando la trasferta in pullman, ndr), insieme alla fiducia dimostrata dalla società, a me e ai ragazzi, ci caricherà ulteriormente nel prosieguo di un cammino che inizialmente, in termini di calendario, si è rivelato difficile. Per questo non molliamo e rimaniamo sempre sul pezzo”.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author