Dueesse Martina, parla il prof. Schiavone: "Serviranno fisico, testa e cuore"

La sconfitta interna contro la New Basket Mola ha lasciato il segno nella DueEsse Basket Martina, sprofondata all’ultimo posto in classifica a pari merito con lo stesso Mola ma in svantaggio negli scontri diretti. Non tutto però è perduto in chiave salvezza, anche se nelle ultime 6 partite da disputare in questo finale di regular season servirà gettare il cuore oltre l’ostacolo e ritrovare necessariamente una vittoria che potrebbe sbloccare a livello emotivo e non i ragazzi allenati da coach Ciaboco. A tal proposito la pausa del campionato, arrivata per lasciar spazio alle Final Four di Coppa Italia di A2 e B, oltre alle dovute riflessioni potrà consentire alla DueEsse Martina di ritrovare la miglior condizione fisica e, grazie a sedute mirate, il pieno recupero di alcuni elementi del roster arancio-blu come Fernando Marengo ormai prossimo al rientro dopo l’infortunio alla mano. In vista della trasferta di Ortona sono ripresi gli allenamenti agli ordini di Luca Ciaboco e del suo staff, in cui riveste un ruolo fondamentale il preparatore fisico Giuseppe Schiavone che analizza la situazione infortuni in casa DueEsse e i rispettivi recuperi per le prossime decisive sfide di campionato: “per quanto riguarda gli infortunati, – afferma il prof. Schiavone – Marengo è in fase di recupero ma avrà bisogno ancora di un po’ di tempo per il rientro in campo, Cunico invece sta svolgendo allenamenti differenziati poiché continua ad avvertire piccoli dolori alla caviglia che lo porta ad essere solo al 70% della forma, mentre Bergamin è pienamente recuperato e ha lavorato con i compagni”.

Lo sprint finale si preannuncia intenso, combattuto e difficile e la compagine martinese intende arrivarci al top della forma psico-fisica. “Stiamo svolgendo un lavoro di richiamo sulla condizione in modo da arrivare al meglio in fondo alla stagione ma è chiaro che, in questo finale di campionato, oltre a una buona forma fisica saranno fondamentali anche altri fattori come la testa e soprattutto il cuore”.

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author