DueEsse Martina, risultato negativo ma atteggiamento giusto

Affrontare la capolista Montegranaro non sarebbe stato facile per chiunque. Partendo da questo presupposto anche in una sconfitta, come quella maturata dalla DueEsse contro la Poderosa, possono essere trovati spunti positivi, alla luce degli equilibri tecnico-tattici da ricostruire dopo i tre nuovi innesti di Maritano, Marisi e Morgillo. “L’energia, la voglia di fare e la volontà di rimanere in partita fino alla fine, – afferma coach Russo – sono gli aspetti positivi che maggiormente devono essere presi in considerazione. Montegranaro è una delle candidate alla vittoria del campionato ed è in grado di punire sistematicamente gli errori degli avversari, cosa avvenuta anche contro di noi per via di inevitabili equilibri ancora instabili dovuti all’inserimento di tre nuovi giocatori, tra cui Morgillo arrivato solo venerdì. Purtroppo non siamo stati in grado di rimanere in partita forse perché puniti eccessivamente nelle percentuali da 3 punti e non aiutati dalla sorte su  tre tiri in & out sputati dal ferro e che ci avrebbero permesso di giocarcela fino in fondo. Detto questo però porto a casa grande entusiasmo, intensità e spirito di sacrifico collettivo”.

Nonostante il poco tempo a disposizione per i nuovi di integrarsi con il resto del gruppo e alla vigilia di un match difficile, le risposte offerte in campo, sia individualmente che di squadra, fanno ben sperare per il futuro: “insieme al mio staff avevamo chiesto ai ragazzi di metterci energia e impegno, sapendo che se qualcosa fosse andate storta sarebbe stata prevista visto il valore dell’avversario. In settimana abbiamo lavorato molto sull’inserimento di questi giocatori che, chiaramente, ha comportato il cambiamento di determinati equilibri portati avanti nei precedenti mesi. Per far fronte a ciò ho richiesto una maggiore iniziativa che però nel finale è venuta meno per diversi fattori, tra cui la mancanza di ritmo gara e dovuta a un periodo di inattività. Ma ho apprezzato molto il giusto atteggiamento avuto dalla mia squadra. Adesso necessitiamo di un’altra settimana di lavoro per arrivare alla sfida con Taranto più pronti e consapevoli delle nostre qualità, tra le quali spicca quella di poter esprimere un ritmo elevato con cui abbiamo messo in difficoltà anche una squadra come Montegranaro, prima in classifica non a caso. Vogliamo invertire il trand e unendo gli aspetti positivi con ciò che non ha funzionato, potremo analizzare e preparare al meglio il derby con Taranto”.

Allenarsi al completo e con più unità costituirà, per la prima volta in stagione, un vantaggio non da poco nella qualità e quantità del lavoro da svolgere settimanalmente. “È innegabile come la maggiore qualità degli allenamenti porti ad esprimersi con più intensità durante le gare. Arrivando da un periodo in cui siamo stati perseguitati da diversi infortuni, sarà per noi positivo riacquisire il ritmo di lavoro perso che ci permetterà di migliorare l’approccio e la tenuta da avere in partita”.

 

 

 

 

 Ufficio Stampa DueEsse Basket Martina

Dott.ssa Veronica Fumarola

Dott. Andrea Semeraro

Andrea Lafornara

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author