DueEsse Martina, scontro salvezza con Mola

Non è la partita della vita, ma di certo tra le più importanti in questo finale di stagione. DueEsse-Mola è la gara che potrà dire qualcosa in più chiave salvezza: per questo motivo entrambe non possono permettersi un passo falso, di più il Martina , obbligata a vincere per ribaltare il risultato della scialba prestazione dell’andata (88-76).   L’emergenza infortuni sembra essere rientrata, dopo il recupero certosino di Cunico che sta garantendo minuti in più, già dalla gara contro Falconara: bisognerà attendere ancora qualche settimana, e la pausa di domenica prossima capita nel momento giusto, per il recupero completo di Marengo, che continua a lavorare a parte con il preparatore atletico Schiavone e sotto il controllo dello staff medico. “ In questa settimana—ha detto coach Ciaboco—ho avuto il vantaggio di allenarmi finalmente al completo, con tutti gli effettivi a disposizione e gli under che danno sempre una grande aiuto. Aspettiamo il rientro di Fer che è un uomo importante per la squadra, capace di trainare i compagni.” Pensando alla gara di oggi, Mola imprevedibile e spavalda, arriva a Martina con le ossa rotte e orgoglio ferito per una posizione di classifica che, così come per la DueEsse, brucia sempre di più. “Mola è una squadra molto viva, vivace e imprevedibile. Arriva agguerrita, con la voglia di non sbagliare il colpo. Noi dobbiamo essere bravi a non concedere tempi e spazi per fare anche le cose più semplici.” Se moralmente la gara si gioca sul filo dell’equilibrio, tecnicamente il Martina potrebbe partire con qualche vantaggio in più. Se da una parte ci saranno Bastone e Musci che all’andata hanno fatto il bello e il cattivo tempo, in casa Martina, l’inserimento dell’esperienza di Maritano e Marisi, l’estro di Morgillo e una squadra più “squadra”, potrebbero fare da ago della bilancia. “Il nostro compito è quello, innanzitutto, di fare bene le nostre cose, dalle più semplici. Anche se i risultati delle gare dicono altre cose, posso ben dire che da ogni gara emergono cose molte positive, in termini di applicazione mentale e fisica. Sono molto ottimista, stiamo lavorando con gran fatica e sacrificio.” E’un momento delicato per la DueEsse Bk, ragion per cui ora, c’è bisogno del sostegno di tutti. Per questo la società invita tutta la città di Martina domenica 28 febbraio a riempire il Palawojtyla.

Palla a due ore 18.00. Gli arbitri della gara saranno i sigg. Giovanni Roca di Avellino e Adriano Fiore di Scafati.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author