DueEsse Martina-Venafro 78-73

1′ di ritorno DueEsse Martina-Venafro 78-73
Martina si disfa del Venafro
Coach Russo “Volevamo questa vittoria e dedicarla alla nostra amica tifosa J. Affinché torni presto a seguirci”
Tabellini:
DueEsse Martina: Caroli ne, Marchisio 14, Bruno 2, Niso ne, Schiano 9, Mastroianni 14, Dimarco 11, Marengo 8, Nwokoye 8, Salvadori 12. Coach Russo
Dynamic Venafro: Montanaro, Moretti 8, Minchella 6, Ferraro 11, Tamburrini 14, Cardarelli 2, Lovatti 17, Petrazzuoli 15, Scafaro. Coach Mascio
Arbitri: EdoardoLunghi e Jacopo Spinelli di Cantù.
Parziali: 19-13; 42-28; 56-51; 78-73
DueEsse: TL 17/27 T3 3/13
Venafro: TL 18/27 T3 5/21
Martina Franca – la DueEsse mette il sigillo sulla prima  giornata di ritorno, il 4’ consecutivo, in una gara dal risultato per nulla scontato. Vittima il Venafro, orfano di Corral accasatosi a Bisceglie, che si dimostra un osso duro, soprattutto nell’ultimo quarto quando, trascinato dalla voracità di Lovatti, fa tremare i padroni di casa.
La gara : prima fase di gioco equilibrata, la DueEsse agguanta  in vantaggio al 6’ sul 9-4. Schiano in transizione allunga , Salvadori da sotto fissa il punteggio 15-7 all’ 8’.
Petrazzuoli prova a rimettere in scia il Venafro (15-12 al 9’). “elastico” tra le squadre con buone intuizioni da ambo le parti. Nwokoye su rimbalzo offensivo chiude il primo periodo 19-13.
La seconda frazione si apre con il canestro di Petrazzuoli, che da sotto accorcia fino al -1 (20-19). Martina soffre per un attimo la pressione a tutto campo degli ospiti, ma Nwokoye e Marchisio danno fiato dalla lunetta (23-19). Schiano prima e Mastroianni poi, scavano un nuovo break di 6-0 fissando il 31-22 al 15’. Fase della partita caratterizza da diversi errori del Venafro che concede facili contropiedi che la DueEsse sfrutta intelligentemente, con Mastroianni che inchioda facendo esplodere il palazzetto (33-22). Marchisio, con una tripla e un canestro in penetrazione, da il massimo vantaggio ai bluarancio di +16 (38-22 al 16): la guardia Argentina è incontenibile per la difesa di Venafro, ma Lovatti tenta di riempire la falla dalla lunetta chiudendo il secondo quarto sul 42-28.
Al rientro dal riposo lungo, Venafro ha una reazione pericolosa per i padroni di casa: Moretti scuote i suoi con la bomba del -11 che diventa -6 con Minichella. Salvadori e Dimarco ristabiliscono la distanza. Da segnalare la prova del nuovo acquisto della DueEsse, l’argentino Marengo che porta punti e rimbalzi trascinando la propria squadra in questa frazione che si chiude sul 56-51 per i padroni di casa.
Venafro incisivo nel quarto e ultimo periodo, Lovatti guida l’attacco e la rimonta lucana: nelle sue mani c’è la palla del pari (60-60 al al 34’), mentre dall’altra parte è Dimarco protagonista con una tripla e spedendo Marchisio in un veloce contropiede per il +4, ma ancora Lovatti attacca e difende come una mastino permettendo a Venafro di rimanere attaccata alla partita fino alla fine. La DueEsse però dimostra nervi saldi portando con lucidità a casa sul 78-73 finale un match difficile, nonostante sia stata sempre in vantaggio e anche di 18 punti.
“Voglio dedicare questa vittoria ad una nostra grande tifosa, che non sta passando un periodo facile, con la speranza che torni presto con noi. Intanto siamo tutti con lei”. Queste le prime parole parole di coach Alfo Russo, alle quali fanno eco quelle dell intera società e dei tifosi bluarancio.
“ e’ stata una gara per nulla scontata, forse non bella da vedere, con qualche errore dettato probabilmente dalla paura di sbagliare, soprattutto in attacco, quando il Venafro ne ha approfittato. Lavoreremo sugli errori perché ci aspettano due trasferte difficilissime, e speriamo di agguantare almeno due punti”.
Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author