Dulca Santarcangelo, parla l'eroe del derby Bedetti

Luca, primo derby della storia, un vittoria. Eroi…
“Sì siamo contenti di averla portata a casa in un contesto davvero pazzesco. C’erano due città intere che tifavano e speravamo nella vittoria e siamo riusciti a dare una soddisfazione importante a loro e alla società. Non era facile soprattutto perché la tensione era molto alta, ma siamo stati bravi a dare lo strappo decisivo nel terzo quarto e a non mollare un centimetro fino alla fine.”
21 punti, 12 rimbalzi, 4 assist, 5 recuperi per un totale di 34 di valutazione. Mi ricordo una tua certa maglia di Superman. È vero che l’abito non fa il monaco, ma c’è sempre un’eccezione che conferma la regola…
“Sì sono molto contento della mia prestazione, ma lo sono molto di più per quella di tutta la squadra. Abbiamo giocato come sappiamo, uniti e con la voglia di lottare. Ognuno ha dato il suo contributo e io sono felice di aver aiutato la squadra a conquistare altri due punti.”
Forse qualcuno si mangerà le mani dopo averti cercato in estate dall’altra parte…
“Sono scelte che si fanno. La mia è stata di cuore e sicuramente condizionata da tutto quello che avevo lasciato a Santarcangelo. Voglio comunque sottolineare che porto un enorme rispetto per i Crabs e li ringrazio per avermi cercato quest’estate.”
Una classifica sempre più promettente, una squadra sempre più compatta, complimenti a voi…
“Ti dirò la verità. A inizio campionato non mi aspettavo che a questo punto saremmo stati cosi in alto. Sono orgoglioso del lavoro che stiamo facendo e dei risultati che stiamo raggiungendo.
Per quanto riguarda la squadra siamo unitissimi e questo è fondamentale. Ognuno sa quale ruolo ha e dà il 100% ad ogni allenamento e ad ogni partita. Se stiamo facendo così bene è soprattutto grazie a questo oltre alla voglia di allenarsi e di vincere ogni partita.”
È vero era una partita importantissima, ma ora non vi dovete fermare…
“Sono e siamo già al lavoro per preparare la prossima partita. Non dobbiamo assolutamente alla classifica (Trecate ancora a secco quest’anno ndr) perché sono proprio quelle partite che possono fregarti. Loro avranno voglia di vincere e noi dobbiamo resettare la vittoria nel derby ed essere pronti a un’altra battaglia!”
Un Luca Bedetti formato Superman quello pre durante e post derby. Il simbolo di una squadra che non si deve accontentare mai e che vuole lavorare ogni giorno per aggiungere un mattoncino alla casa più bella di tutte. Una villa con piscina con vista altre categorie? Solo i ragazzi ce lo sveleranno a fine campionato…
Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author