Dulca Santarcangelo si aggiudica un derby storico contro Rimini

Era il primo derby della storia a livello di Prima Squadra. Era la prima volta che il pubblico assisteva allo scontro titanico Angels-Crabs. Era la prima volta per tanti giocatori. Era l’ennesima per chi ha militato nelle giovanili di entrambe le squadre, ma iera sera era come se tutto il passato si fosse azzerato.
Ora resettiamo tutto anche noi e raccontiamo il match più importante dell’anno a livello di sentimento cestistico per tutta la città…
Ore 21 spaccate, tutto è pronto… Palla a due. Si parte!
Primo quarto a ritmi paurosi. Si corre, si tira, si segna. Da una parte la famiglia Bedetti a suonare la carica con penetrazioni ed intensità. Dall’altra i primi 6 punti sono tutti targati Crotta che lotta e vince la battaglia contro Saponi nel primo quarto. Santarcangelo trova sempre più aggressività e prova l’allungo sul 14-6, ma una fiammata d’orgoglio biancorossa riporta avanti i Crabs con 3 bombe di fila griffate Tassinari per due e Romano.per il 18-20 NTS. Time-out Tassinari che scuote i suoi, che rientrano con ancora più cattiveria e prima con Gualtieri, poi con Pesaresi, dopo la triple di Perez, rimettono la testa avanti 25-22 di fine primo parziale.
Secondo parziale che si apre sempre con alti ritmi e soprattutto alte percentuali. Romano mette 5 punti in fila (8 se consideriamo i 3 tiri liberi alquanto regalati dall’arbitro su fallo di Bedetti chiaramente sul possesso e non sul tiro). Gli risponde prima Botteghi col bombone che fa esplodere il PalaSGR e poi Moretti con una tripla di importanza capitale presa con un coraggio da campione. Si accende poi in maniera incredibile Chiera che porta i suoi sul +8 col punteggio fisso a 37-45. E quando il gioco si fa duro Pesaresi comincia a giocare. Si infiamma improvvisamente e con 7 punti in fila fatti solo di puro talento e tecnica, riavvicina i Dulca e a fine secondo quarto siamo 46-47 Crabs. Crabs che viaggiano con percentuali paurose (70% da tre, 50 da due, 90 ai liberi).
Negli spogliatoi Coach Tassinari dà la carica giusta ai suoi, c’è bisogno della vera Santarcangelo, dei veri Angels per portarsi a casa La partita.
Si torna in campo e sale in cattedra il protagonista che non ti aspetti. Dopo 1 mese e mezzo torna sul parquet Nicola ‘Picio’ Bianchi dopo l’infortunio a ginocchio e caviglia. Morale della favola? 4 rimbalzi di cui 2 offensivi, tripla dall’angolo al primo tentativo di serata. pressione su Perez che non riesce a trovare più le giuste soluzioni e canestro da fantascienza, fuori da ogni logica fisica, galleggiando per aria senza mai toccar per terra, appoggiando alla tabella un canestro e fallo che lui fa sembrare facile, ma di una difficoltà mostruosa. Il palazzetto impazzisce, i Dulca allungano sul +9 che con i canestri di Gualtieri e Pesaresi si tramutano nel +12 di fine quarto, 70-58.
I Crabs non trovando più la via del canestrosi fermano solo a 11 punti nel quarto contro i 24 dei Dulca.
Quarto e ultimo periodo di questo primo derby che continua sulle ali del terzo. I fratelli Bedetti dominano su tutti i palloni con penetrazioni in attacco e incredibile intensità difensiva, i Crabs si avviliscono sempre più e non trovano le giuste soluzioni (1/14 dalla lunga distanza nel secondo tempo dopo il 7/10 dei primi 20 minuti). I ritmi si abbassano, la differenza di punteggio rimane sempre oltre i 10 punti. Finisce 90-75 Dulca Santarcangelo con tutto il PalaSGR, tutta la città nelle sue 1000 unità, ad acclamare i propri beniamini e a elogiare la società.
Una vittoria importantissima a livello di classifica, ma ancora più importante per quanto questo match fosse sentito da entrambe le formazioni.
Primo era il derby della storia, come è il primo anno per quasi tutti i ragazzi Dulca in questa categoria. Il primo sogno di battere i rivali di sempre è arrivato, per tutti gli altri sogni aspettiamo. Vi dico solo, fidiamoci di questi ragazzi che ci stanno portanno in paradiso. Ovunque si arriverà, siamo pronti ad applaudirli. Bravi, bravi, bravi. This is we want. We are Angels!
Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author