Dynamic Venafro-Pu.Ma. Trading Taranto 75-61, Procacci non basta. Vince Venafro

AL DISCOUNT VENAFRO – PU.MA. TRADING TARANTO 75-61

Al Discount Dynamic Venafro: Liburdi 13, Pirozzi, Manzi 6, Cacelli, Minchella 7, Rossi 8, Moretti 8, Tamburrini 17, Kushchev 2, Migliori 14. All.: Mascio.

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fioravanti 5, Azzaro 6, Pancallo, Enhie 2, Procacci 37, Ciampaglia 9, Veccari 2, Sacchetti, De Feudis ne. All: Putignano.

Parziali: 20-14, 44-27, 61-45; Arbitri: Carlo Posti di Marsciano (PG) e Fulvio Grappasonno di Lanciano (CH). Usciti per falli: Fioravanti (T), Moretti (V).

Non si placa l’ondata di sfortuna per la Pu.Ma. Trading Taranto che contro la Al Discount Dynamic Venafro paga dazio al PalaPedemontana nel recupero della 15sima giornata di Serie B, girone D. Nello scontro diretto con la formazione molisana arriva la sconfitta per il Cus Jonico che, già privo di Chiacig e con Veccari al rientro dopo un infortunio alla mano, è costretto a rinunciare anche a Laquintana rimasto a Taranto colpito dalla gastroenterite proprio a ridosso della partenza per la trasferta. Non è bastato un monumentale Procacci, il capitano rossoblu che ha tenuto in partita i suoi con ben 37 punti contro una Al Discount completamente rinnovata e rinforzata come testimoniano le oramai 6 vittorie in questo 2017.

Coach Putignano fa la conta degli abili e arruolabili e manda in campo l’unico quintetto possibile con Azzaro, Procacci, Fioravanti, Ciampaglia e Sacchetti. Coach Mascio risponde con Tamburrini, Liburdi, Rossi, Migliori e Kushchev. Taranto come contro Campli, esce bene dai blocchi: canestro di Procacci, stoppata di Ciampaglia a Migliori e ancora Fioravanti a segno per il 2-4. Venafro impatta con due tiri di Liburdi e opera il sorpasso con la tripla di Rossi. Cus che resta in scia con Azzaro e Procacci per il 9-8 al 3’. Di Tamburrini il primo allungo dei padroni di casa che vanno a +5, Fioravanti e Ciampaglia tengono in asse Taranto che subisce da Migliori l’ultimo canestro del primo quarto per il 20-14 Dynamic.

In avvio di secondo quarto il nuovo mini break della Al Discount firmato da Minchella per il +10. Procacci accorcia le distanza ma Venafro trova le triple di Minchella e Rossi che spaccano la partita aprendo il solco, 30-16 al 13’. Coach Putignano si gioca anche la carta Veccari ma è Procacci a tirare la carretta, 7 punti in fila del capitano rossoblu valgono il -9 al 15’ e costringono stavolta coach Mascio a rifugiarsi nel time out. Che sveglia Venafro che chiude il quarto in crescendo: tripla di Moretti, piazzato di Tamburrini e canestro da sotto di Rossi per il massimo vantaggio, 41-23 che solo un paio di canestri di Procacci e Fioravanti riducono di poco all’intervallo: 44-27.

Liburdi apre con un canestro il terzo quarto “rinnovando” il +19 che un immarcabile Procacci lima con altri 5 punti di fila. Come nel primo quarto il quintetto di Taranto parte forte, va a segno anche Azzaro per il 46-34 che a metà quarto consiglia ancora coach Mascio a rifugiarsi nel time out. Il Cus continua ad attaccare, sempre con Procacci che trova il fallo e converte i liberi e Ciampaglia che nonostante i 4 falli (come Moretti) resta in campo e dalla lunetta fa il -8, 46-38. Eppure ci vogliono pochi attimi a Venafro per riallungare: tiro a segno di Manzi, triple di Tamburrini e Migliori che riportano a +19 il divario a vantaggio dei padroni di casa. Ma è il solito Procacci a tenere in partita la Pu.Ma. Trading con tre azioni in chiusura di quarto che lo portano già a quota 30 punti con una tripla sul fil di sirena per il 61-45 Dynamic.

L’ultimo quarto vede il canestro di Veccari per il -14 seguito da quello di Ciampaglia per il -12 a 7’ dalla fine. Venafro cancella lo zero dell’ultima frazione e si fa trascinare da Liburdi che respinge l’ennesimo tentativo di rimonta dei rossoblu rigettandoli a -20 a 4’ dalla fine. Con un Procacci stremato arriva anche il 5° fallo di Fioravanti, segnali di resa da parte di Taranto. Il finale serve al giovane Pancallo per collezionare la sua seconda presenza in Serie B, con tanto di assist per il canestro di Enihe, e a Procacci per ritoccare il suo high, 37 punti, che lo proietta tra i migliori marcatori della storia del Cus Jonico in una singola partita, a soli 7 punti dal record di Circosta dello scorso anno a Mola. Amara consolazione per una Pu.Ma. Trading che dopo la domenica di sosta, per le finali di Coppa Italia, sarà impegnata, martedì prossimo 7 marzo nel secondo e ultimo recupero, a Giulianova.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pu.Ma. Trading Basket Taranto & Virtus Taranto

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author