7Days EuroCup, la Virtus Bologna batte 96-106 il Darussafaka e va ai Quarti

La Virtus Bologna, sul campo neutro della Spark Arena di Belgrado, sconfigge 96-106 i turchi del Darussafaka nello ‘spareggio’ del Gruppo E ed accede ai Quarti di Finale dell’EuroCup.

Il primo tempo. MarkovicMarble, Weems, Ricci e Gamble è il quintetto di partenza schierato da Coach Djordjevic per questo ultimo e decisivo turno di Top 16 di EuroCup. La Virtus parte forte, e dopo il primo canestro subito mette a segno il break di 9 a 0 e si porta sul +7, 2 -9 dopo 2’ dalla palla a due. I bianconeri attaccano, concretizzano le giocate e difendono alla grande; una prestazione di altissimo livello per la squadra di Coach Djordjevic che si porta sul +14 a 2’ dalla fine del primo quarto. Teodosic regala magie e spettacolo, gli avversari lo fermano con le cattive e lui risponde con il canestro del 12 – 26. Gaines trova la sua prima tripla del match e concretizza il bonus dalla lunetta, 14 – 30 Segafredo. Non c’è più tempo, sirena e primo quarto che va in archivio. Secondo quarto che si apre con Gaines che mette a segno la seconda tripla di giornata, Weems schiaccia, e la V nera si porta sul +19 al 15’ di gioco. Teodosic continua ad inventare canestri e punti, ma il Dacka torna sotto con il punteggio e diminuisce lo svantaggio, + 12 Virtus. Il numero 44 segna il bonus dopo il tecnico fischiato a Jones, Ricci fa 2/2 dalla lunetta, portando il punteggio sul 35 a 49 ad 1’ e 40’’ dall’intervallo lungo. Altra tripla di Teodosic, Colson risponde con due punti, Hamilton fa 1/2 dai liberi e Coach Djordjevic chiede il time out. L’attacco turco non si concretizza, Baldi Rossi tira e segna, ma non c’è più tempo. Sirena e squadre al riposo sul punteggio di 40 a 52 per la Segafredo.

Il secondo tempo. Guler mette a segno il primo canestro del secondo tempo, Weems risponde con la bomba oltre l’arco, Hamilton segna e porta sul -7 i suoi compagni. Fallo su Weems, dalla lunetta l’ala piccola statunitense fa 3/3. Guler però non ci sta e continua a segnare. Bell’azione costruita dalla Segafredo, sotto le plance riceve il pallone Gamble, che appoggia al vetro e insacca la palla del 51 – 60 bianconero. Tripla di Demir, la Virtus contrattacca, ma i neroverdi si portano sul -4, 62 – 66 Segafredo. Pajola dalla lunetta fa 2/2, Delia non è da meno e riporta le V nere sul +10. Pajola penetra nel pitturato e appoggia con una mano al ferro, 64 – 75 Virtus quando mancano 1’ e 20’’ ancora da giocare. Tripla di Marble, la difesa bianconera tiene e chiude il terzo quarto sul parziale di 68 – 79 Segafredo. Ultimo atto di partita che si apre con la tripla di Ricci dalla sinistra del canestro, l’ala abruzzese è una furia e pochi istanti dopo segna la seconda tripla, Pajola finta il tiro, entra in area e porta le V nere sul +17. Canestro di Ricci con un assist spaziale di Teodosic sotto le plance, 70 a 89 Bologna. Altro assist del numero 44 e Gamble appoggia a canestro, fallo e bonus che si concretizza, chiude il break Ricci, +21 Segafredo, time out turco. Hunter difende la palla in area avversaria, si gira e gonfia la retina, altri due punti per Weems, ma i turchi non sono ancora domi, Colson fa 2/2 dalla lunetta, scarico su Guler che mette la bomba del – 9 turco a 2’ e 09’’ alla fine. Pajola e Ricci  segnano, Lamb mette la bomba, Teodosic risponde, 92 a 104 Segafredo ad 1’ dalla fine.  Hunter fa 2/2 ai liberi, sono gli ultimi canestri delle nostre Top 16. Sirena, finisce 96 a 106 per la Virtus che accede ai quarti di finale di EuroCup.

TABELLINI

Darussafaka Tekfen Instanbul – Virtus Segafredo Bologna: 96 – 106

PARZIALI: 14-30; 26-22; 28-27; 28-27.
PROGRESSIVI
: 14-30; 40-52; 68-79, 96-106.

Darussafaka Tekfen Instanbul: Ozmizrak 5; Agva 2; Browne 14; Dora 0; Demir 7; Hamilton 11; Veyseloglu 4; Ozdemiroglu 10; Lamb 14; Jones 5; Guler 10; Colson 14. Coach: Selcuk Ernak.

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 9; Marble 7; Pajola 10; Baldi Rossi 3; Markovic 3; Ricci 17; Cournooh NE; Hunter 5; Weems 15; Teodosic 21; Gamble 10. Coach: Sasha Djordjevic.

Arbitri: Perez, Foufis, Udyanskyy.

Così coach Djordjevic a fine partita: “Una vittoria importante, senza ombra di dubbio. Certo, giocare qui a Belgrado senza il pubblico di casa ci ha avvantaggiato leggermente. Tuttavia, questa decisione è nata dal fatto che il governo turco 3 giorni fa ha chiuso le frontiere, per l’emergenza del Corona Virus in Italia. Ok, per lo sport continuare a giocare è meglio, ma dall’altro lato la salute è la cosa più importante per tutti, deve essere il nostro primo pensiero, per i giocatori, per lo staff, gli arbitri e tutte le persone che contribuiscono alla organizzazione della partita. Riguardo alla partita abbiamo iniziato bene, incanalando la sfida nei giusti binari, controllando il gioco e il ritmo della gara, venivamo da due settimane senza giocare, certamente questo rappresentava una incognita per noi. Abbiamo avuto una buona percentuale nel tiro da tre, e nella primo tempo siamo stati molto bravi in transizione e nei rimbalzi, mettendo la giusta energia e forza“.

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.