7Days EuroCup, Venezia vince a Brescia e si qualifica. De Raffaele: "Felici del traguardo raggiunto". Esposito: "Testa al campionato"

Nell’ultima giornata delle Top16 di EuroCup, la Reyer Venezia ha sbancato un PalaLeonessa tristemente vuoto causa porte chiuse, battendo la Germani Brescia con il punteggio di 88-93 e guadagnandosi così la qualificazione ai Quarti della competizione continentale, dove si troverà di fronte l’ostico ostacolo rappresentato dagli spagnoli dell’Unicaja Malaga.

Nel post partita, coach Walter De Raffaele ha espresso tutta la sua soddisfazione: “Questo è un altro grande traguardo per noi. Sono molto contento perché è la prima volta nella storia del nostro club che riusciamo ad arrivare ai quarti di EuroCup, anche se in una situazione ambientale irreale. La chiave della vittoria è stata nella capacità di controllare la partita su entrambi i lati del campo, in attacco e in difesa. Sono molto felice per i miei giocatori perché, ancora una volta, nonostante una situazione difficile e tanti giorni nei quali non abbiamo giocato, mi hanno dato le risposte che aspettavo di ricevere“.

Queste invece le parole di Vincenzo Esposito: “Congratulazioni a Venezia, che procede il cammino in EuroCup con merito. Questa sera (ieri ndr) hanno giocato meglio di noi, la nostra gara non è stata solida, specialmente in difesa. Sono contento per quanto abbiamo fatto in attacco, ma dovevamo fare meglio in difesa, cercando di avere il giusto atteggiamento per tutti i 40 minuti”.

Termina la nostra avventura in EuroCup, volevamo chiuderla con una vittoria ma conoscevamo la solidità dei nostri avversari” aggiunge l’head coach di Brescia – “Il nostro sogno era quello di ben figurare nel primo girone, invece siamo riusciti a qualificarci alle Top 16. Anche nella seconda fase siamo partiti bene, poi abbiamo scontato il momento di calo fisico. L’EuroCup, comunque, ci lascia un ricordo molto positivo. Adesso rivolgiamo tutta la nostra attenzione sul campionato italiano, nel quale vogliamo cercare di mantenerci tra le prime otto e disputare i playoff“.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.