Ecodent Alpo Basket, vittoria di carattere contro Fassi Albino

Nel momento più difficile, l’Ecodent Point Alpo sfodera la migliore prestazione della stagione e infligge un pesante +27 alla concorrente diretta Fassi Edelwaiss Albino (73-46). Le biancoblù espugnano il proprio campo dopo due mesi, partita mai in discussione e vittoria sonante nel segno di Marina Dznic e Elena Borsetto. La bosniaca firma la “solita” doppia doppia con 18 punti, 13 rimbalzi e 28 di valutazione, “Gigio” nel giorno del suo 23° compleanno sigla il suo high career in A2 con 17 punti e 3/3 nel tiro pesante. Ma sarebbe ingeneroso non parlare delle altre protagoniste della serata, a cominciare dalla capitana Anna Rossi (13 punti) alle giovani Toffali e Zanardelli (entrambe partite in quintetto), dalle veterane Monica e Zanella alle (quasi) esordienti Bottazzi e Petronio, per finire con il play Santarelli, autrice di una prova di sostanza. Non c’è stata partita nemmeno al rimbalzo dove le veronesi hanno surclassato le lombarde 53-31, nè tantomeno nella valutazione che è stata più del doppio delle ospiti (88-42).

L’Alpo fa la voce grossa sin dall’inizio, entrando in campo con la faccia giusta, l’esatto contrario delle ultime prestazioni casalinghe: 12-4 interno dopo pochi minuti, che viene però stoppato dalla reazione della squadra di Pasqua che risponde con un break di 0-9. Albino mette il naso avanti con l’unico vantaggio esterno della serata (12-13), l’Alpo “controbrekka” con un parziale di 8-0 che chiude il primo quarto (20-13). Nel secondo periodo l’ex Fumagalli sigla il -3 (20-17), stavolta però la difesa di casa si fa sentire e fa commettere alle ospiti un’infrazione di 24″. Rossi porta le sue compagne alla doppia cifra di vantaggio (29-19), il Fassi si riporta sotto (29-24) ma il finale di tempo è tutto per l’Ecodent Point che arriva all’intervallo lungo sul 37-28, nonostante, ancora una volta, le cattive percentuali da tre (3/14).
Il terzo quarto inizia con un’altra infrazione di 24″ per le cremasche, Dzinic con 5 punti in fila sigla il 46-30, Lussana tiene a galla Albino grazie al tiro pesante ma la contesa ora è saldamente in mano alla squadra di coach Soave. Il tempo si chiude con la tripla della capitana Anna Rossi che vale il 55-39 all’ultimo mini intervallo. Nella frazione conclusiva la forbice si allarga, il parziale totale a cavallo dell’ultima pausa è di 25-9 con le ospiti che mettono a segno soltanto 7 punti in questo quarto. Borsetto infila il cesto del +25 (64-39), Albino è nel pallone e fallisce facili conclusioni anche da sotto, con il pubblico veronese si fa sentire. Il massimo vantaggio della serata arriva con la terza tripla dell’indemoniata Borsetto (69-41), poi c’è solo il tempo per le standing ovations e per la festa finale.
Andrea Etrari
Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author