Ecodent Point Alpo impegnata in trasferta contro Pordenone

Inizia stasera il girone di ritorno per l’Ecodent Point Alpo che andrà a far visita al Sistema Rosa Pordenone: si gioca al Forum con palla a due alle 19.00. Le friulane, che vinsero all’andata 65-68 in terra veronese, hanno gli stessi punti in classifica delle biancoblù e sono reduci dalla sconfitta al supplementare a Marghera mercoledì sera. Si preannuncia quindi un match equilibrato, in quanto entrambe le contendenti sono chiamate a rifarsi dai rispettivi ko patiti il giorno dell’Epifania. Per l’Alpo Basket il bilancio in trasferta è quasi perfetto sinora: 5 vittorie in 6 gare giocate fuori casa, più o meno il contrario del magro bottino casalingo (2-5).

Coach Nicola Soave, verrebbe da dire: per fortuna giocate in trasferta… «Proprio così, i numeri dicono questo: fuori casa riusciamo ad esprimerci meglio, anche se ogni partita fa storia a sé. All’andata Pordenone riuscì ad espugnare il nostro campo: fu un match punto a punto, potevamo vincere noi o loro. Stasera vogliamo però riprenderci quei due punti». Pordenone è la solita squadra giovane ed imprevedibile: «Sì, loro possono giocare con una freschezza mentale incredibile e, come sempre, il loro roster è molto variabile. Ovvio che i loro punti fermi sono Madera, Porcu, Castello e Destro, ma ogni tanto fanno la propria apparizione in campo alcune giocatrici della Reyer di A1come Cubaj e Pan». Come valuti il vostro girone d’andata? «Chiudere al giro di boa a 14 punti non è male, se riuscissimo a fare lo stesso al ritorno arriveremmo a 28 e saremmo sicuramente nei play off. In sostanza siamo contenti di quanto fatto sinora ma nel ritorno dobbiamo sbagliare di meno, trovare la nostra identità e soprattutto essere più costanti».
Andrea Etrari
Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author