Ecodent Point Alpo, non riesce l'impresa contro Broni

Non riesce l’impresa all’Ecodent Point Alpo che torna da Broni con un’onorevole sconfitta contro l’imbattuta capolista del campionato. All’intervallo la formazione biancoblù ci arriva addirittura in vantaggio (23-25), poi nel terzo quarto arriva il sorpasso delle padrone di casa che sfruttano il calo fisico della squadra veronese che non riesce più a trovare la via del canestro. Broni concretizza due contropiedi e prende decisamente le redini della partita, chiudendo a +7 il terzo periodo (35-28). Nella frazione conclusiva la squadra di casa amministra il vantaggio, raggiunge la doppia cifra di margine e non ha problemi a portare a casa l’ennesimo successo della stagione (59-42). Da dire che l’OMC per la prima volta quest’anno non ha superato i 60 punti in casa e questo è anche merito della difesa dell’Alpo Basket. Coach Soave oltretutto non ha potuto schierare Sofia Bottazzi (frattura del setto nasale) e Silvia Zanardelli (botta al ginocchio, subìta proprio nell’ultimo allenamento prima della partenza per Broni). La fresca ex Alpo Alice Richter ha siglato 9 punti e 9 rimbalzi, ma ha dovuto lasciare anzitempo il match a causa di una brutta botta alla schiena: «E’ stato brutto vederla andar via in ambulanza, speriamo si tratti di nulla di grave – racconta coach Nicola Soave – Strano comunque trovarsela di fronte, dato che fino a pochi giorni fa era con noi: si è inserita subito bene nella sua nuova squadra, da quello che ho visto…». Una partita che si era messa anche bene per voi: «Certo, siamo rimasti in partita per tre quarti, poi non ne avevamo più: se fossimo stati al completo magari potevamo giocarcela sino in fondo. Ho potuto schierare solo 7 giocatrici e onestamente non potevamo fare di più sul campo della capolista. Zanardelli ha dato forfait in extremis, contro Albino era partita in quintetto e in questo momento ci stava dando molto grazie alla sua atipicità». Insomma una sconfitta indolore: «Sì, come detto nel momento cruciale ci siamo arrivati affaticati: i nostri tiri sono finiti corti, le nostre gambe hanno cominciato a piegarsi e Broni ne ha giustamente approfittato. Ora vediamo di rifarci a Marghera, una concorrente diretta, domenica prossima».
Andrea Etrari
Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author