Ecolelpidiense, parla coach Schiavi: "Ad Ortona non tutto è da buttare"

Torna al lavoro la Ecoelpidiense Stella che dopo la sconfitta di Ortona si ritroverà stasera alle 18.00 al palas di Via Ungheria per iniziare a preparare la sfida di domenica prossima quando in riva all’Adriatico salirà un’altra neopromossa abruzzese ovvero Campli.

Il ko di Ortona non ha però scalfito l’ottimismo di coach Schiavi col quale abbiamo analizzato il match in terra abruzzese.

23 punti finali possono ingannare soprattutto chi non ha visto la partita. Giusto?
<< Come ho già detto ai ragazzi al termine della gara, tra noi e loro non c’è quello scarto. Probabilmente sono più forti di noi ma io non sono così scontento della prestazione dei miei perché a tratti ho visto buonissime cose >>.

Ortona è squadra solida, se poi ci mettiamo le giornata nera al tiro….
<< Sapevamo di giocare con un avversario possente, fisico e con giocatori di categoria che soprattutto in casa potrà creare problemi a chiunque ma è chiaro che ci abbiamo messo del nostro tirando col 44% a cronometro fermo e col 30% dal campo. Nonostante ciò ho visto una squadra che ha fatto quello che doveva fare in difesa e a tratti anche in attacco ma ripeto, quando le percentuali non ti assistono è chiaro che alla lunga si paga dazio >>.

Domenica arriva Campli, altra gara complicata contro una squadra molto organizzata.
<< Non ci sono partite facili, ne squadre materasso, sarà dura contro chiunque. Campli la conosciamo già, è squadra attrezzatissima che come Ortona ha un grande entusiasmo derivato dalla promozione. Io però ho molta fiducia nei ragazzi, abbiamo i nostri punti di forza e se replichiamo in parte la qualità vista domenica associata a percentuali consone a questa categoria allora possiamo giocarcela tranquillamente >>.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author