Endiasfalti Agliana, primo viaggio a Pontedera

Ai nastri di partenza il campionato di Serie C Gold 2017-2018; la Endiasfalti Agliana si prepara alla trasferta sul campo di Pontedera


L’attesa è finita. Sabato 7 ottobre inizia il campionato di Serie C Gold 2017/2018, si tornerà a giocare per i due punti e, finalmente, vedremo anche il vero volto della Endiasfalti Agliana.

I neroverdi scenderanno in campo alle 18.30 sul parquet della Bnv Juve Pontedera, squadra salita di categoria lo scorso anno dopo la vittoria del campionato Silver.

Dopo una preparazione svolta ad hoc e un precampionato intenso, chiuso con le due amichevoli di livello contro Legnaia e Prato, la Pallacanestro Agliana torna a rivolgere la sua attenzione esclusivamente al campionato. La compagine è caratterizzata dalla solita ambiziosa voglia di arrivare più lontano possibile, ma questa stagione ci sarà da fare i conti con una competizione che è aumentata di livello – complici le due retrocesse dalla B Pino Firenze e Virtus Siena, che non hanno perso qualità – e un lotto squadre che è passato da 16 a 14. Questo vuol dire che il margine di errore deve essere ridotto al minimo: se l’ultima classificata retrocederà direttamente, la distanza tra playoff e playout sarà di una sola posizione. Prendendo in analisi la passata stagione, dove l’equilibrio ha regnato fino all’ultima giornata, sarà cruciale partire bene fin da subito. La semifinale playoff conquistata nel 2016/2017 fa comunque sperare bene.

«Affrontiamo una neopromossa e dobbiamo aspettarci una squadra che giocherà con entusiasmo e atteggiamento da vincente, facendo valere da subito l’entusiasmo derivato dal salto di categoria”, così Paolo Bertini, coach della Endiasfalti Agliana, descrive gli avversari. “Sono un mix di giovani e senior – prosegue – con esperienza in categorie superiori: la loro forza sta nel collettivo.»

«Lavoro con Alberto Castellucci dal 97/98 – spiega Bertini riguardo la sua squadra – è stata una delle preparazioni più intense e dure che abbia mai visto e i ragazzi hanno svolto il lavoro alla grande. Adesso le gambe si sono sciolte e dobbiamo trovare di nuovo il feeling con le partite che valgono due punti. Ai ragazzi chiederò di giocare con umiltà, senza pensare che affrontiamo una neopromossa mentre noi veniamo dai playoff, tenendo al massimo il livello della concentrazione e dell’agonismo.»

A guidare in panchina la Juve Pontedera ci sarà coach Tonti, un allenatore cresciuto proprio nella Pallacanestro Agliana e che conosce bene la categoria dove, tra le altre, ha allenato anche Altopascio.

Tre ex invece dalla parte neroverde, dato che il vice-coach Filippo Toccafondi, Emanuele Zaccariello e Leonardo Meacci hanno trascorsi con la cittadina del pisano.

 

Fonte: Ufficio Stampa Endiasfalti Agliana

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.