Endiasfalti corsara a Valdarno, Bogani la trascina al 64-73

Seconda vittoria consecutiva per la Pallacanestro Agliana 2000, che si impone a San Giovanni Valdarno nonostante una serata con luci ed ombre. Il risultato finale è di 64-73, figlio di una rimonta iniziata a ridosso dell’intervallo lungo (parziale di 11-0) e della concretezza del terzo periodo; nel finale la gestione di cronometro e punteggio ha fatto correre qualche brivido di troppo ma gli atleti della Endiasfalti hanno avuto il merito di portare a casa due punti pesanti, su un campo dove più di una squadra è crollata. Il primo tempo è archiviato sul +1 (31-32) con la tripla di De Leonardo a fil di sirena, la prima in 20′ minuti dopo dieci tentativi, poi ad inizio ripresa le sportellate di Bogani, di un ritrovato Cavicchi e di Belotti hanno spianato la strada verso la vittoria. Un successo che permette di consolidare il settimo posto e di staccare le dirette inseguitrici, rimanendo appaiati a quota 24 punti con Liburnia, vincente contro Empoli e che sfideremo tra tre turni. Parlando di singoli, il migliore in campo è stato – per distacco – Lorenzo Bogani, presente in ogni zona del campo e continuo nel rendimento per tutti e 34 i minuti in cui ha giocato. Doppia doppia con 19 punti e 11 rimbalzi, più i tre assist, le due palle recuperate e i 5 falli subiti. Nota negativa, l’espulsione di Zaccariello nel primo tempo.

La gara

Valdarno: Dainelli, Diaw, Fontani, Pelucchini, Innocenti.

Agliana: Nieri, Zaccariello, Bogani, Pinna, Puccioni.

Primo quarto in cui Agliana sorpassa solo al 5′ (6-7) dopo due triple di Pelucchini che avevano fatto temere il peggio e che si chiude poi sul 12-15 con il canestro di Innocenti. Fase di gioco comunque molto contratta, con Valdarno che non dà modo alla Endiasfalti di sviluppare il suo gioco. Stesso copione nella frazione successiva, dato che la Synergy riparte da un mini-break di 5-0, arrivando con la tripla di Calosi e l’antisportivo di Puccioni sul 25-19. A questo punto la partita si innervosisce ancora di più, le cose non cambiano e Paolo Bertini è costretto al time-out visto che i suoi sono sotto 31-21 a 2’48” dall’intervallo lungo. La strigliata ha i suoi effetti, poiché Bgani e soci tornano in campo con gli occhi della tigre e segnano solo loro fino alla seconda sirena (11-0), quando De Leonardo interrompe il digiuno dall’arco e porta Agliana avanti 31-32. Altra mazzata ospite in avvio di ripresa (9-2) permette di prendere margine (33-41 a metà terzo quarto) e di provare a pensare alla fuga, obiettivo rovinato da un’inspiegabile frenesia e per Valdarno è facile rientrare nel punteggio. Ecco che allora il match va avanti con Agliana avanti di uno/due possessi, finchè due infrazioni di passi non sono punite dai locali con la tripla a fil di sirena di Calosi, rimandando ai dieci minuti successivi il verdetto finale (47-49). A dominare, però, c’è una sola squadra, spinta in avanti dai duetti di Nieri e Puccioni e da due triple di capitan Limberti che valgono la doppia cifra di vantaggio; sono i liberi di Bogani a scrivere il +13 a 140” dalla fine. La squadra di coach Caimi ci prova ma il tempo a disposizione non è sufficiente.

Tabellino

Synergy Valdarno – Endiasfalti Agliana 64-73

Valdarno: Dainelli 2, Bucciolini 3, Mecaj, Innocenti 4, Diaw 3, Fontani 18, Calosi 17, Cardo 2, Pelucchini 11, Ceccherini 4. Coach Caimi.

Agliana: Zaccariello 6, De Leonardo 5, Bogani 19, Cavazzoni ne, Bargiacchi 1, Belotti 4, Limberti 6, Pinna 8, Mancini ne, Nieri 8, Cavicchi 6, Puccioni 10. Coach Bertini.

Parziali: 12-15, 31-32, 47-49.

Fonte: Ufficio stampa Endiasfalti Agliana

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author