Energia, entusiasmo e leggerezza per battere Milano, Leunen? Non è abituato a fermarsi. La conferenza della vigilia di Antimo Martino

Si è presentato come di consueto in conferenza stampa Antimo Martino, alla vigilia del match contro l’Olimpia Milano. Domani alle 18.30 sul parquet del Pala Dozza una partita ad elevato coefficiente di difficoltà per la squadra bolognese.

Martino è convinto delle potenzialità dei suoi e carico per il big match. Ecco qualche importante estratto delle sue risposte ai giornalisti:

“Arriva Milano, probabilmente è la partita più importante per coefficiente di difficoltà: roster profondo, esperienza dell’allenatore e ambizioni della società. Noi la possiamo vedere come una partita che, in virtù delle loro qualità, andrà affrontata con energia, entusiasmo, leggerezza mentale e voglia di battersi in ogni situazione e accoppiamento difensivo, specie a livello individuale. Le soluzioni che loro hanno sono infinite, la difficoltà è notevole”

Partono favoriti? “Loro hanno tante possibilità, noi abbiamo individuato qualcosa ma contro Milano è anche difficile capire chi gioca, visto che possono mandare tre giocatori in tribuna: magari prepari qualcosa contro di lui e nemmeno verrà convocato. Ma è un caso atipico, l’unico caso in Italia che avremo per affrontare una situazione del genere”

Sui punti deboli di Milano: “Ora è sicuramente diversa da quella che era all’inizio, e non lo dico per mettere le mani avanti. Maggiore solidità, a cui noi dobbiamo rispondere con energia sapendo che loro giocano anche in Eurolega, ma sono anche abituati a questi ritmi. Diamo quello che abbiamo”

 Su Leunen: “Sta bene. In 10 anni di serie A non aveva mai perso una partita, non è abituato a fermarsi, e questo gli ha calato la condizione fisica.”

Sul calendario: “Però a Pesaro non era facile senza uno straniero, e Venezia non è facile da battere. Quando vincevamo sapevamo che sarebbero arrivate partite difficili, io il calendario ce l’ho nella testa”

Partita speciale per Cinciarini? “Lo sarà per tutti, contro una avversaria importante e con grande classifica di Eurolega. Scola, Rodriguez, sono tutti vincenti, non solo giocatori di livello”

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.