Erogasmet, caccia alla nuova serie vincente

Il ritorno al PalaCremonesi dell’Erogasmet Crema, dopo il sacco di Moncalieri, coincide con la visita della Broetto Virtus Padova, formazione che occupa la quart’ultima posizione in classifica ed è tornata al successo nel giorno dell’Epifania, sconfiggendo Firenze ed interrompendo così una serie negativa che durava da ben sei incontri.

L’organico dei veneti è formato da giocatori atipici che possono adattarsi a ricoprire più di un ruolo e che fanno registrare un sostanziale equilibrio nella media punti di ogni singolo.

La Broetto ha alternato partite molto interessanti, mettendo in difficoltà anche squadre quotate, ad altre meno convincenti e se in buona giornata può creare parecchi grattacapi.

Nonostante il ranking si tratta di una squadra da non sottovalutare, difficile da interpretare dal punto di vista tecnico perché gioca una pallacanestro un po’ diversa dagli schemi, che si basa molto sulla palla in post basso per i lunghi Tuci, Lazzaro e Crosato, giocatori che assicurano fisicità, capacità di interpretare più ruoli e nel caso di Tuci anche un rispettabile tiro dall’arco.

Inoltre Padova schiera un giocatore molto particolare come Canelo, atleta di grandissimo talento, che possiede mani dolci, capace di colpire dalla distanza e molto bravo a giocare in 1 contro 1, recentemente tornato a formare con il Stevan Stojikov la coppia che in una notte di Eurolega ha fatto sognare i tifosi della Bologna sponda Virtus.

L’ingaggio del talentuoso serbo ex Montichiari si è reso necessario anche per sopperire all’assenza del lungodegente Leo Busca, quarantatreenne leader della formazione che a dispetto dell’età è ancora in grado di estrarre dal cilindro lampi di classe, fermo per infortunio dall’incontro di andata e rientrato in campo proprio contro i toscani.

Come nel girone di andata, sarà importante per i leoni biancorossi mettere immediatamente fieno in cascina, dando continuità alla bella affermazione di Moncalieri.

L’emergenza infortuni, che ha penalizzato le prestazioni dell’ultimo mese, sta lentamente rientrando e tutti gli effettivi dovrebbero essere a disposizione, con qualche dubbio che riguarda soprattutto Ibra Cissè.

La classifica sorride ancora ai leoni biancorossi, autori finora di un campionato nettamente al di sopra delle aspettative che ha portato i ragazzi di coach Baldiraghi a piazzarsi stabilmente come quarta forza del torneo, immediatamente a ridosso delle tre “corazzate” che secondo i pronostici estivi, finora confermati dal parquet, si contenderanno l’accesso alla Final Four di giugno.

Marco Cattaneo

Inviato da iPad

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author