Erogasmet Crema, contro Desio arriva la sesta vittoria di fila

L’Erogasmet continua ad inseguire la testa della classifica e porta a casa il sesto referto rosa consecutivo. Vittima di turno l’Aurora Desio, superata in Brianza con il punteggio di 76 a 72. Incontro come si evince dal punteggio finale equilibrato e combattuto, con i padroni di casa più convincenti nei primi 20′ ed i leoni biancorossi sugli scudi dopo l’intervallo lungo.

Iniziano bene gli uomini di Baldiraghi, che bucano dalla lunga distanza la retina avversaria, soprattutto con Del Sorbo, già a quota otto dopo pochi minuti.

Il 5/7 da tre punti potrebbe essere foriero di un distacco importante, ma viene però mitigato dal 3/11 al tiro da due, che fa sì che uno strepitoso Quartieri tenga a galla i suoi. Politi riesce ad arginare l’impatto dei lunghi cremaschi e così, dopo il 20 a 22 del primo quarto, Desio allunga nella seconda frazione, grazie soprattutto al maggior impatto della propria panchina, con Negri, Novati e Corno a propiziare un parziale importante fino al 39 a 32 dell’intervallo.

Il consueto terzo quarto tutto velocità e grinta rimette in partita l’Erogasmet. Sono soprattutto gli esterni Del Sorbo, Montanari e Liberati a propiziare la rimonta, con il play bolognese che insacca la tripla del pareggio a quota 48 ed il talentuoso livornese a fargli eco mettendo quella del sorpasso.

È’ un grande Manuelli a dare la spallata decisiva nell’ultimo periodo, lasciandosi alle spalle i postumi dell’infortunio della settimana scorsa. L’esterno genovese mette a referto 14 punti, propiziando l’allungo che porta l’Erogasmet fino al piu nove a quattro minute dal termine e contribuendo a rintuzzare il ritorno di Desio, capace di arrivare fino al meno due negli ultimi secondi del match. Finisce come detto 76 a 72 e l’Erogasmet mantiene il terzo posto in graduatoria.

“Stasera abbiamo ritirato il certificato di grande del campionato, vincendo in trasferta contro un avversario difficile ed in forma. Una vittoria ottenuta con grande forza e coesione di squadra” il commento del dirigente Simone Donarini “grazie ad un ultimo quarto giocato in modo perfetto”. Ulteriore nota positiva in casa cremasca il ritorno in campo di Sandro Tagliaferri, al debutto stagionale dopo i guai fisici di inizio stagione.

 

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author