Erogasmet Crema in casa del fanalino di coda Mortara

Dopo due turni casalinghi consecutivi torna a viaggiare l’Erogasmet Crema, che in un inedito turno del venerdì sera affronterà in campo avverso l’Inox Mortara, ultima in classifica con uno score di nove sconfitte e una vittoria, ottenuta contro i pari classifica di Moncalieri.
Incontro solo in apparenza facile per i leoni biancorossi, tre dei quali, Del Sorbo, Tardito e Manuelli, hanno indossato la canotta dei prossimi avversari prima di approdare a Crema.
L’Erogasmet, reduce da quattro vittorie consecutive, ha superato un incontro complicato come quello contro i draghi della Sangiorgese, affrontato con buona parte della formazione in precarie condizioni fisiche. La consueta solidità di Zanella e la vena realizzativa di Manuelli, che con i 28 punti di domenica ha raggiunto il proprio high in carriera nella categoria, saranno le principali armi per scardinare la difesa dei pavesi, puntando come sempre su difesa ed aggressività.
I gialli di coach Zanellati puntano anche in questa stagione sulla vena del playmaker e capitano Grugnetti, giocatore veloce che ama imporre ritmo e contropiede.
Miglior realizzatore della formazione pavese è il centro Brunetti, 205 cm e 16,5 punti di media a partita, brutto cliente per il pacchetto lunghi biancorosso.
Pericolosi anche i due esterni Colamarino, lo scorso anno a Pordenone, ottimo tiratore dalla distanza, e Pontisso, ottimo difensore e pericoloso contropiedista.
Da ala grande agisce l’ex Orzinuovi Paunovic, classe 1995 ma già al terzo anno nella categoria, che si alterna nel ruolo con Bialkowski, discreto realizzatore e buon rimbalzista.
L’Erogasmet cerca la quinta meraviglia consecutiva, per continuare coltivare speranze di partecipazione alla prossima coppa Italia.

Commenta
(Visited 11 times, 2 visits today)

About The Author