Erogasmet Crema ritrova il sorriso battendo Milano

Il secondo scontro consecutivo con una pari classifica arride all’Erogasmet Crema, che incamera due preziosissimi punti dopo la beffa di Udine.

L’Urania Milano si è confermata la formazione tosta e coriacea attesa alla vigilia, ma nonostante una buona prova ed un ottimo Paleari ha pagato dazio alla voglia di rivincita del quintetto di Baldiraghi. Partono bene i leoni biancorossi e

l’Urania ci mette tre minuti e 44 per trovare i primi punti del match con una bella iniziativa di Paleari, ma non è che dall’altra parte si segni molto, solo cinque punti con un solo canestro dal campo messo a segno da Zanella

Negli ultimi minuti della frazione l’Urania rientra ed impatta a quota 17.

Gli ospiti partono male anche nel secondo quarto, dove restano al palo per i primi due minuti, ma poi sospinti da Stijepovic e Paleari trovano il primo vantaggio sul 24 a 22 in seguito ad un antisportivo fischiato a Manuelli.

Ci pensa Luca Tardito a riportare in quota l’Erogasmet, con otto punti consecutivi che danno il primo consistente vantaggio ai leoni biancorossi, su 34 a 26. Una tripla di Stijepovic riporta sotto i Wildcats, ma Montanari ed una poderosa schiacciata dell’inarrestabile Tardito chiudono il primo tempo sul 40 a 29.

Nel secondo tempo i milanesi rientrano decisamente più tonici, recuperano grazie a tre triple di Marra ed innervosiscono i padroni di casa, puniti oltremisura da due falli tecnici. Un solo preziosissimo canestro dal campo per l’Erogasmet, con una tripla dell’ottimo Bozzetto allo scadere dei 24″.

A 2’16” dalla fine del quarto l’Urania si porta addirittura in vantaggio sul 44 a 45,

ma a questo punto i biancorossi di casa reagiscono e chiudono la frazione sul 48/45.

Ultimo quarto vietato ai cardiopatici, con l’equilibrio che viene spezzato solo nei minuti finali grazie ad alcune buone iniziative di Manuelli e Del Sorbo ed alla solita impenetrabile difesa, che mette alle corde l’attacco di Ghizzinardi.

Finisce 67 a 60 e l’Erogasmet, vista la classifica, può continuare a sognare.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author