Erogasmet Crema vince anche contro Pavia

L’Erogasmet vince 74 a 69 contro l’Edimes Pavia, in uno degli incontri più avvincenti visti in questa stagione. Una partita equilibrata dall’inizio alla fine con le due squadre che si sono affrontate giocando a ritmi altissimi per tutti i 40′.

Parte bene Pavia con l’immarcabile Venturelli che infila sei punti nei primi quattro minuti di gioco.

Sette a due per Pavia, che viene poi raggiunta sul nove pari dall’Erogasmet, nelle cui fila si distingue Montanari che batte spesso il diretto avversario Fossati.

Nuovo allungo ospite con Bartolucci che infila due triple consecutive, imitato dalla parte opposta d Del Sorbo.

Il quarto si chiude con un’ingenuità di Venturelli che  commette fallo sulla “preghiera” di Manuelli. Tre tiri dalla lunetta a tempo scaduto e parità a quota 17.

La parte della lepre spetta a Crema nel secondo quarto, che si porta subito a +5, con Pavia che rientra grazie a cinque punti consecutivi di Buscaino. Ancora Crema avanti, grazie soprattutto ad uno strepitoso Manuelli, immancabile per Fossati, che si rivale però sul lato opposto con un canestro da tre. Un’ingenuità difensiva sulla rimessa costa la terza tripla di Bartolucci ed un rimprovero di Pat Baldiraghi ai suoi.

La zona dell’Edimes crea qualche problema all’attacco dei leoni biancorossi, che vengono superati negli ultimi secondi del tempo da un canestro in contropiede di Bartolucci.partono forte i padroni di casa nel secondo tempo e con un parziale di nove a zero cercano di chiudere la gara, che si fa improvvisamente nervosa.

Fioccano gli antisportivi, Cisse’ ne prende due e viene espulso. Il risultato è che l’Erpgasmet, avanti anche di dieci punti con un Liberati in grande spolvero, chiude il terzo quarto avanti di un solo punto, colpita da un Venturelli capace di mettere dodici punti nei cinque minuti finali del quarto.

Ultima frazione carica di suspence, con le due formazioni che non riescono a staccarsi l’una dall’altra.

Alcune ottime iniziative di Manuelli spezzano l’equilibrio, dall’altro Bozzetto chiude l’area pitturata.

L’Erogasmet prende cinque punti di vantaggio e quando Liberati fa due su due ai liberi e cattura il rimbalzo sotto il proprio tabellone la partita si chiude.

I cremaschi continuano ad occupare il terzo posto in classifica alle spalle di Orzinuovi ed Udine.

 

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author